Martedì 26 Novembre 2013

Vigili armati di tablet e stampanti

Nembro, controlli in tempo reale

Claudia Masinari, comandante della polizia locale di Nembro
(Foto by FotoBerg)

On the road con il tablet: gli agenti dell’Unione Insieme sul Serio puntano sulla tecnologia e da un piano di settimane stanno sperimentando un nuovo modo di intervenire. «Le sei auto in servizio sono state dotate di tablet e stampanti - spiega il comandante Claudia Masinari - questo permette agli agenti di essere completamente autonomi durante le operazioni di controllo».

Un investimento di novemila euro, con una spesa annua di circa 400 euro: «I vantaggi sono evidenti - chiarisce il comandante -: finora gli agenti dovevano interpellare la centrale con le radio per ottenere il controllo dei documenti dell’automobilista, con il rischio che l’operatore fosse già impegnato a rispondere ad altre pattuglie o anche a richieste di intervento e segnalazioni di cittadini».

Sperimentiamo la novità seguendo una pattuglia in attività di controllo sul territorio di Nembro lungo la provinciale. Un automobilista viene fermato, patente e assicurazione vengono verificati interpellando direttamente le banche dati digitando sulla tastiera del tablet posizionato sul pianale del bagagliaio. Gli agenti grazie al touch screen possono leggere con più facilità le informazioni.

«Un secondo vantaggio è rappresentato dal fatto che al ritorno in centrale non c’è più bisogno di trascrivere i dati, operazione che consente un risparmio di tempo non indifferente. In caso di sanzione inoltre è possibile stampare subito il verbale». La stampa immediata evita anche errori di trascrizione di codice e l’agente diventa più rapida l’individuazione e la descrizione dell’infrazione. Inoltre attraverso lo scanner è possibile inviare la foto di documenti «sospetti» la cui autenticità può essere verificata in tempo reale.

© riproduzione riservata