Mercoledì 01 Dicembre 2010

Natale: addobbi e giocattoli più cari
Per il cenone +15 euro a famiglia

Come ogni anno, il Codacons ha svolto la consueta indagine per monitorare i prezzi dei beni legati alle feste di Natale. Si scopre così che quest'anno per il tradizionale brindisi a tavola durante il cenone, si spenderà di più rispetto al 2009 (dal +3,7% dello spumante fino al +9,8% del vino rosso), mentre risultano stabili o in lieve aumento i prezzi dei prodotti alimentari classici del Natale (pandoro, panettone, torrone, cotechino, ecc.).

Gli incrementi più sostanziosi riguardano però il settore degli addobbi per la casa: se restano invariati i listini degli alberi di Natale, rincari non indifferenti si registrano per palline, luci, e accessori per incartare i regali (carta, coccarde, ecc.). Altra nota dolente, quella dei giocattoli, guarda caso oggetti irrinunciabili all'interno della lista regalo delle famiglie (+10,8% per le costruzioni, +5,1% per le bambole).

In crescita anche i prezzi dei libri (quelli non in offerta), con una media di 20,90 euro a volume (+10,5% su 2009). La spesa delle famiglie per il Natale 2010 sarà particolarmente accorta, e complessivamente in linea con quella dello scorso anno, attestandosi a quota 200 euro procapite. Gli aumenti contenuti nel settore alimentare, limiteranno l'aggravio di spesa relativo al cenone di Natale a un massimo di +15 euro a famiglia.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata