Giovedì 02 Dicembre 2010

La scambia per una escort e ci prova
46enne denunciato per violenza sessuale

Secondo l'accusa avrebbe tentato un approccio, esplicito e fin troppo brusco, nei confronti di una quarantenne invitata alla sua stessa festa e, stando alle contestazioni, scambiata per una escort solo perché era avvenente e dell'Est Europa.

E così, quando la donna ha denunciato l'accaduto, lui, un 46enne fiorentino, si è trovato sotto inchiesta per violenza sessuale. L'uomo è accusato di aver cercato di costringere l'invitata a baciarlo, con una mossa che alla quarantenne è costata lesioni giudicate guaribili in 10 giorni e dopo averle messo in mano alcune banconote.

L'episodio sarebbe accaduto in un elegante appartamento di Città Alta, di proprietà di un avvocato di Bergamo, nella notte tra il 12 e il 13 giugno del 2009.

La festa non aveva fin lì dato problemi: brindisi e risate, niente più. Ecco, il fiorentino, come avrebbe ammesso lui stesso negando il tentativo di violenza, magari era un po' troppo allegro per via di qualche bicchiere in più. Fatto sta che, a un certo punto, s'era avvicinato alla donna e, secondo l'accusa, le aveva fatto delle proposte molto esplicite.

Per l'accusa, il toscano avrebbe messo nelle mani della donna alcune banconote e avrebbe tentato di baciarla, afferrandola per la nuca e tirandola verso di sé. La quarantenne aveva respinto l'approccio. Era poi andata in ospedale, dove le avevano riscontrato un trauma distorsivo cervicale e contusioni all'avambraccio.

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 2 dicembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata