Mercoledì 21 Marzo 2012

Sempre meno terreni agricoli
Persi 6 ettari al giorno

I terreni agricoli battono in ritirata. Le superfici utili a disposizione in provincia, infatti, sono crollate sotto il tetto degli 80 mila ettari. Secondo i dati del 6° censimento generale, negli ultimi 10 anni, la Bergamasca ha perso 6 ettari al giorno, pari a 12 campi da calcio. Dal 2000 a oggi, ammontano così a quasi 22 mila gli ettari di terreno che, soprattutto nelle aree di pianura, hanno trovato un'altra destinazione. La superficie agricola utile (Sau) orobica è precipitata dai 104.847 ettari rilevati nel 1990 ai 92.780 del 2000, sino ai 70.800 del 2010. Secondo gli ultimi dati, nessuna altra provincia in Lombardia ha fatto peggio. E non solo dal 2000 ad oggi, ma addirittura nell'arco degli ultimi 20 anni: le rilevazioni indicano infatti una riduzione della superficie del 32,47% rispetto al 1990.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 21 marzo

fa.tinaglia

© riproduzione riservata