Zanica: Elettronica Bergamasca
Lavoratori in sciopero per 48 ore

Sono scesi in sciopero nella mattinata di lunedì 2 aprile alle 11 e ci resteranno fino alla stessa ora di mercoledì i lavoratori della Elettronica Bergamasca srl di Zanica, nata appena un anno fa come cessione di ramo d'azienda della Piazzalunga Group.

Zanica: Elettronica Bergamasca Lavoratori in sciopero per 48 ore

Sono scesi in sciopero nella mattinata di lunedì 2 aprile alle 11 e ci resteranno fino alla stessa ora di mercoledì i lavoratori della Elettronica Bergamasca srl di Zanica, nata appena un anno fa come cessione di ramo d'azienda della Piazzalunga Group.

Hanno incrociato le braccia e hanno anche bloccato la statale n. 591 nel territorio comunale di Zanica vicino allo svincolo per la Tangenziale sud, arrabbiati «dopo anni di stipendi pagati in ritardo, mesi mai retribuiti dal fallimento della Piazzalunga Group e di recente la mancata erogazione della Cassa integrazione ordinaria da ottobre a febbraio, malgrado sia stata approvata».

Elettronica Bergamasca ha deciso di recedere dall'affitto di ramo d'azienda e dal 1° giugno i lavoratori torneranno ad essere dipendenti di Piazzalunga Group, che è in liquidazione e in fallimento. Per i 52 lavoratori dell'azienda metalmeccanica (che un anno fa erano 65 e nella spa precedente erano 75) c'è dunque fortissima preoccupazione per il futuro. 

Leggi di più su L'Eco di martedì 3 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA