Martedì 31 Luglio 2012

Bergamo, i prezzi a +0.2%
Luglio è a +3,1% rispetto il 2011

Nel mese di Luglio, l'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), a Bergamo, risulta in aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell'anno precedente), si attesta a +3,1% in diminuzione rispetto al +3,3% registrato il mese scorso.

La divisione di spesa con variazione più significativa si rileva in «Servizi ricettivi e di ristorazione» dove si registrano forti aumenti di villaggi vacanze, campeggi, ostelli e consumazioni di prodotti di gastronomia. Segue «Abitazione, acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili» nella quale ad incidere è soprattutto l' aumento di gas, idrocarburi liquidi, spese condominiali, prodotti per la riparazione e la manutenzione della casa ed energia elettrica.

In «Ricreazione, spettacolo e cultura» aumentano macchine fotografiche, videocamere, accessori per il trattamento dell'informazione, supporti con registrazioni di suoni, immagini e video, riparazione di apparecchi audiovisivi, prodotti per animali domestici, servizi veterinari, servizi ricreativi e culturali, servizi di rilegatura e E-book download, giornali, pacchetti vacanza nazionali e internazionali; in calo narrativa, servizi per la fotografia, apparecchi per il trattamento dell'informazione, giochi e hobby.

Nella divisione «Bevande alcoliche e tabacchi» si registrano rialzi di aperitivi alcolici e vini. Positiva anche la spesa di «Altri beni e servizi» nella quale risultano in crescita servizi funebri, gioielleria, spese bancarie e finanziarie; in diminuzione trattamenti di bellezza ed apparecchi non elettrici per la cura della persona. Lieve aumento per «Abbigliamento e calzature». In diminuzione «Prodotti alimentari e bevande analcoliche» con cali di frutta e vegetali. Segue la spesa delle «Comunicazioni» nella quale si registrano cali dei servizi postali e apparecchi per la telefonia mobile; in rialzo apparecchi e servizi per la telefonia fissa e telefax .

fa.tinaglia

© riproduzione riservata