Sabato 10 Novembre 2012

Honegger, Impresa & Territorio:
possibile creare una cooperativa

Come successe a suo tempo per l'attacco della Cdo, i vertici di largo Belotti lasciano che sia Imprese & Territorio (che peraltro rappresenta la maggioranza dei seggi in Camera) a rispondere alle affermazioni dei sindacati: sia il segretario Cgil Luigi Bresciani sia il collega della Cisl Ferdinando Piccinini avevano sollecitato l'ente a fare di più sul fronte del lavoro, alla luce anche della chiusura di Honegger.

«Mi sembra davvero fuori luogo - spiega il presidente di Imprese & Territorio Giuseppe Guerini - il tentativo dei sindacati di additare responsabilità di gestione politica-occupazionale ad un soggetto come la Camera di commercio che invece ha come compito primario quello di promuovere le imprese, aiutarle a svilupparsi e qualificarsi».

Per Guerini «appare miope, la critica sindacale secondo cui la Camera, anziché distribuire le risorse a un'ampia platea di imprenditori, dovrebbe concentrarle in pochi progetti mirati a difendere l'occupazione nelle grandi aziende».

Ma Guerini non si limita a rispondere alle critiche sulla Camera: sarebbe limitativo in un momento così tragico per l'occupazione, dopo il fallimento della trattativa Honegger. Anzi, è proprio da questa emergenza «che bisogna ripartire: martedì, nella riunione di largo Belotti, presenti tutti gli attori della vicenda, intendiamo capire se esistono ancora strade percorribili per la sopravvivenza della società. In alternativa alle opzioni già sul tavolo, noi abbiamo un'idea che segna un solco di discontinuità con il passato».

Guerini parla di «perplessità», da parte sua e del comitato, «quando si voleva riconvertire lavoratori così specializzati in commessi da supermercato. Occorre invece valorizzarne competenze e talenti, facendo ripartire l'impresa o almeno parte di essa, magari sotto forma di cooperativa».

Leggi di più su L'Eco di sabato 10 novembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata