Venerdì 12 Giugno 2009

Mutui, intesa banche - sindacati
per sospendere le prossime 12 rate

Sottoscrivere un nuovo accordo entro luglio per la sospensione delle prossime 12 rate dei mutui in essere - con conseguente slittamento della scadenza finale dei pagamenti delle rate - a chi si trova in difficoltà occupazionale. E' l'intesa verbale con cui si sono lasciati venerdì 12 giugno i sindacati confederali e i rappresentanti degli istituti bancari (Banca Popolare di Bergamo e Bcc di Treviglio) presenti all'incontro in Camera di Commercio per la sigla del «Patto per la casa».

L'idea di consolidare nuovamente la collaborazione tra parti sociali e istituti di credito è un passo ulteriore rispetto all'intesa siglata il 24 dicembre 2008, l'accordo per l'anticipo della Cigs da parte degli istituti bancari bergamaschi.

«Le banche segnalato un numero crescente di domande, soprattutto negli ultimi due mesi - dice Ferdinando Piccinini della Cisl -. Noi stimiamo che siano circa 300 i lavoratori che hanno fatto richiesta di anticipo della cassa integrazione».

Da parte loro, le banche presenti all'incontro in Camera di Commercio si sono dette disponibili ad accogliere le istazne sindacali.

Per saperne di più leggi L'Eco in edicola sabato 13 giugno

a.ceresoli

© riproduzione riservata