Borsa, il gruppo Vitali tra le new entry Elite
Un cantiere della Vitali, a Malpensa

Borsa, il gruppo Vitali tra le new entry Elite

C’è anche la Vitali Spa di Cisano - specializzata nel settore dell’edilizia, delle infrastrutture e delle demolizioni speciali con 400 tra mezzi e attrezzature e 350 tra addetti e operai specializzati - tra le nuove 9 società che hanno deciso di aderire a Elite, il private market del Gruppo Borsa Italiana oggi parte di Euronext.

«Per il nostro Gruppo che da tre generazioni opera nel mondo delle costruzioni non solo in Italia, ma anche in diversi Paesi all’estero si tratta di un riconoscimento molto significativo - sottolinea il presidente Massimo Vitali - entrare a far parte della community internazionale di Elite private market del Gruppo Borsa Italiana oggi parte di Euronext, è per il Gruppo Vitali un booster importante».

Massimo Vitali

Massimo Vitali

Per Vitali «l’ingresso al network accelererà ulteriormente la crescita della società attraverso un percorso di sviluppo organizzativo e manageriale volto a renderci ancora più competitivi, più visibili e più attraenti nei confronti degli investitori a livello globale. Un risultato con una ricaduta naturale sul territorio italiano dove abbiamo cantieri aperti su snodi strategici per il Paese, soprattutto nell’ambito di progetti di rigenerazione urbana, logistica e grandi infrastrutture come sta avvenendo a Genova con il cantiere Hennebique, a Bergamo con il progetto Porta Sud o a Milano con progetti ad elevati standard di sostenibilità ambientale come il progetto City Wave nell’area ex Rizzoli e i cantieri appena conclusi di Linate e Malpensa».

Tra le principali motivazioni che hanno portato il nuovo gruppo di aziende a far parte di Elite ci sono quelle di ampliare e consolidare le competenze del proprio top management, ottenere maggiore visibilità, accedere a maggiori opportunità di business, supportare i processi di internazionalizzazione in nuovi mercati, gestire il passaggio generazionale, accedere a nuova liquidità con strumenti di finanza alternativa come la quotazione in Borsa e gli lite Basket Bond. Proprio lo strumento del Basket Bond è diventato un modello di riferimento che offre alle piccole e medie imprese un accesso efficiente al mercato dei capitali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA