Sabato 05 Aprile 2014

Mutui casa, il mercato si risveglia

Nel trimestre incrementi a due cifre

Qualcosa si muove anche in terra Bergamasca sul fronte dei mutui casa. A livello nazionale si stima una risalita del 20% nell’erogazione dei mutui nel primo trimestre di quest’anno. E anche in provincia la tendenza, tra slanci e prudenza, è confermata.

Era iniziata già verso la fine dell’anno scorso e l’auspicio è che non sia un fuoco di paglia, ma un segnale più solido, indice anche di una ritrovata fiducia da parte di chi vuol comprare casa o ristrutturarla.

Il gruppo Ubi nel secondo semestre 2013 ha registrato un incremento del 30%. La crescita a doppia cifra prosegue: «Nel primo trimestre abbiamo fatto più 21%», spiega il direttore generale della Banca Popolare di Bergamo, Osvaldo Ranica. «L’anno scorso le erogazioni sono state pari a quelle del 2012, ma nell’ultimo trimestre c’è stata una forte accelerazione, proseguita nel primo trimestre 2014».

E se prima andavano soprattutto le ristrutturazioni, adesso prevalgono gli acquisti: «Abbiamo segnali anche da alcuni cantieri che i clienti si stanno riavvicinando al nuovo». In un periodo in cui i tassi di riferimento sono ancora molto bassi, la scelta prevalente di chi contrae un mutuo va nella direzione del tasso variabile. A livello generale sul mercato si trovano offerte anche con spread del 2,25% magari per periodi limitati.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 aprile

© riproduzione riservata