Lunedì 22 Marzo 2010

Mutti punge: «Cagliari-Lazio?
Si sa come vanno certe cose»

È un Lino Mutti sicuramente rinfrancato, ma al tempo stesso sempre con i piedi per terra quello alla ripresa degli allenamenti, a Zingonia, l'indomani del 3-0 rifilato dai nerazzurri al Livorno. «Il ritorno al successo - queste le prime parole - ci consente di preparare bene l'altra sfida-salvezza di mercoledì con il Cagliari. Con l'undici di Cosmi tutti, dal portiere agli attaccanti, hanno portato il loro contributo: per questo c'è da complimentarsi con loro».

Inevitabile, però, mettersi subito alle spalle l'agognata vittoria per proiettarsi alla partita con la squadra sarda. «Purtroppo - ha proseguito Mutti - troveremo un Cagliari reduce da una sconfitta casalinga e dunque ulteriormente motivato a non perdere per strada altri punti. Al di là di questa considerazione, l'Atalanta dovrà ancora rincorrere i tre punti, costi quel che costi. In altri termini, quella che scenderà ancora davanti ai nostri tifosi dovrà essere una formazione che rasenti la perfezione».

Quanto a Cagliari-Lazio di domenica, 2-0 per la squadra romana, Mutti non ha mancato di commentare con una punta polemica: «Sappiamo come vanno certe cose...». Insomma, il campionato dei sospetti è destinato a incendiarsi nella volata finale.

Il mister di Trescore Balneario ha parlato della possibile permanenza in serie A: «Siamo consapevoli della situazione precaria in cui ci troviamo, ma sono proprio gli obiettivi più difficili a procurare le maggiori soddisfazioni e dunque noi siamo molto caricati. Vogliamo realizzare una grande impresa».

Mutti non ha voluto sentir parlare di «tabelle»: «Al bando qualsiasi tipo di calcoli. Una cosa è certa: cercheremo di giocare le nostre carte nel migliore dei modi sino all'ultimo istante del campionato».

Infine, un flash purtroppo negativo: «Con ogni probabilità - ha precisato l'allenatore - Gianpaolo Bellini non ci sarà: un'assenza non da sottovalutare, anche se sono sicuro che il sostituto non si tirerà indietro per non farlo rimpiangere».

Probabile formazione (4-4-2): Consigli; Garics, Bianco, Manfredini, Peluso; Ferreira Pinto, Padoin, Guarente, Valdes; Amoruso, Chevanton.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata