Giovedì 12 Maggio 2011

Il Giro raccontato da Carrara:
venerdì si sale, favorito Scarponi

Una tappa di «trasferimento» in attesa del primo vero banco di prova, l'arrivo in salita di Montevergine. A Fiuggi ha vinto lo spagnolo Francisco Ventoso, bravo a battere Alessandro Petacchi con uno sprint imperioso. Matteo Carrara ha osservato in gruppo, ben difeso dai suoi compagni, cosa succedesse in testa alla corsa.

«È stata una giornata tranquilla - ha affermato il corridore bergamasco -. A volte è stata anche monotona: abbiamo sperato che la fuga andasse in porto, visto che tra i 4 davanti c'era anche il nostro Veuchelen. Non era un arrivo facile, visto che a 5 km dal traguardo c'era una salita e anche gli ultimi metri non erano semplici».

In questa edizione della corsa gli arrivi per i velocisti sono davvero pochissimi e anche quelli che sulla carta potrebbero essere adatti a loro si stanno rilevando di difficile interpretazione. Con la settima tappa il Giro vedrà per la prima volta alla ribalta gli scalatori, anche se l'arrivo di Montevergine si appresta più ad una volata del gruppetto dei migliori che ad uno spunto solitario.

«Il favorito per la tappa è Scarponi, dato che è in uno stato di forma davvero importante. Se non arriverò tirato proverò a fare la volata. Credo che tutto dipenderà dal ritmo imposto dalle squadre dei favoriti. Liquigas, Saxo e Lampre dovrebbero prendere in mano la situazione e spero che possano tenere un ritmo regolare».

Quello campano non dovrebbe essere un arrivo adatto al corridore originario di Fiobbio di Albino, che appare convinto di poter dire la sua nell'ultima settimana della corsa rosa. «Mi sento ancora un poco in ritardo di condizione. Se tutto va come dovrebbe andare l'ultima settimana dovrei essere al top della forma. Sulla prima salita dovrò essere bravo a difendermi e a soffrire un po'. È normale che non sia ancora al massimo, ma ho corso poco, mi sono allenato in Colombia e da quando sono tornato ho corso solo al Giro di Romandia. Ai miei tifosi chiedo di aspettarmi per l'ultima settimana».

Simone Masper

Classifica generale
1. Pieter WEENING (Ned-Rabobank) in 20h15'12"
2. Marco Pinotti (Ita-Htc) a 00'02"
3. Kanstantsin Sivtsov (Bul-Htc) s.t.
4. Christophe Le Mevel (Fra) a 00'05"
5. Pablo Lastras Garcia (Esp) a 00'22"
6. Vincenzo Nibali (Ita) a 00'24"
7. Michele Scarponi (Ita) a 00'26"
8. Steven Kruijswijk (Ned) a 00'28"
9. Alberto Contador (Esp) a 00'30"
10. Jose Serpa (Col) a 00'33"
15. Matteo Carrara (Ita) a 00'50"

m.sanfilippo

© riproduzione riservata