Giovedì 23 Giugno 2011

Atalanta, c'è il rischio buste
per Carmona e Ceravolo

Altra fumata grigia, la seconda nel giro di tre giorni. Atalanta e Reggina si sono riviste mercoledì ma non hanno trovato l'accordo per risolvere le comproprietà di Carlos Carmona e Fabio Ceravolo. C'è ancora distanza tra l'offerta dell'Atalanta e la richiesta della Reggina.

«C'è un momento di difficoltà - ha spiegato il presidente amaranto Lillo Foti -, ma da parte mia c'è ampia disponibilità verso l'Atalanta». La Reggina però non abbassa le sue pretese e a due giorni dalla chiusura delle comproprietà, il rischio buste è elevato anche se le parti cercheranno fino all'ultimo di evitarle.

L'unica certezza al momento è che la Reggina non intende rinnovare le comproprietà. L'Atalanta, è noto, vuole riscattare Carmona e potrebbe prendere anche Ceravolo. Ma Ceravolo non vuole né restare a Bergamo (dove sarebbe chiuso), né tornare a Reggio Calabria, quindi in ogni caso andrà via: su di lui ci sono Bari, Lecce e Padova.

Tutto definito invece con l'AlbinoLeffe: l'Atalanta ha riscattato Nicola Madonna che poi potrebbe essere girato al Pescara nell'affare Marco Capuano (insieme magari a Moussa Kone), è stata rinnovata la comproprietà di Michael Girasole, mentre l'AlbinoLeffe si è assicurato l'intero cartellino di Dario Bergamelli, Michael Cia e Karamoko Cisse.

Come previsto non sono stati esercitati i diritti di riscatto. Mercoledì era l'ultimo giorno: l'Atalanta non ha sfruttato l'opzione per Gennaro Delvecchio  e Magnus Troest, d'altro canto il Padova non ha acquistato la metà di Matteo Ardemagni per 1,9 milioni di euro e dunque l'attaccante torna all'Atalanta e con ogni probabilità comincerà qui la preparazione.

Intanto ieri è rimbalzata una voce che potrebbe avere sviluppi interessanti. Il Cesena è interessato a Thomas Manfredini e l'affare potrebbe andare in porto per una serie di motivi: tra le due società i rapporti sono ottimi, Manfredini per caratteristiche non è il difensore ideale per il gioco che vuole Colantuono e da ferrarese si avvicinerebbe a casa.

Manfredini giusto un anno fa ha ridiscusso il contratto con l'Atalanta che scadrà nel 2013, è uno dei top player per ingaggio e dunque se arrivassero offerte importanti potrebbe partire. Non è escluso che il Cesena formuli un'offerta unica per Manfredini e Fabio Caserta, tornato in nerazzurro per fine prestito.

Da Livorno la danno come un'operazione avviatissima, con tanto di dettagli: scambio con l'attaccante brasiliano Paulinho (24 gol in 29 presenze col Sorrento in C1) o 800 mila euro cash e due anni di contratto per Simone Tiribocchi. Ma la notizia non ha trovato grossi riscontri. Nemmeno dall'agente del Tir, Giorgio De Giorgis: «Livorno? No, l'Atalanta lo considera incedibile e Simone ha offerte anche più importanti dalla serie A».

Guido Maconi

m.sanfilippo

© riproduzione riservata