Venerdì 30 Settembre 2011

Luis Enrique: «Vogliamo vincere
ma contro l'Atalanta sarà difficile»

Dopo essersi sbloccata a Parma con il successo al Tardini, la Roma di Luis Enrique cerca la prima vittoria all'Olimpico. Nella capitale arriva l'Atalanta di Colantuono, che senza la penalizzazione sarebbe capolista della serie A. «Speriamo di fare una bella partita e vincere davanti ai nostri tifosi. Giochiamo contro l'Atalanta che finora ha fatto i risultati migliori e che, senza penalizzazioni, sarebbe in testa alla classifica quindi sarà una partita davvero difficile per noi, ma arriviamo bene dopo la vittoria in trasferta a Parma», ha dichiarato il tecnico giallorosso nella conferenza stampa della vigilia.

La Roma deve ancora lavorare molto per crescere, ma è indispensabile sbloccarsi tra le mure amiche. «Manca ancora un po' di fiducia nei confronti della squadra e noi sabato cercheremo di vincere e trovare la giusta simbiosi all'Olimpico con i nostri tifosi - ha quindi aggiunto l'allenatore spagnolo -. La strada da percorrere però è ancora ampia, manca tantissimo. Ma vedo grandi miglioramenti e la chiara voglia dei calciatori di fare un lavoro diverso. Sono ottimista ma non so a che punto siamo, non so dare percentuali».

Contro l'Atalanta, Luis Enrique potrà contare sul ritorno di Stekelenburg tra i pali e di De Rossi in mezzo al campo mentre non ci saranno Juan, Gago e Perrotta. «Maarten e Daniele si sono allenati, sono convocati e possono giocare. Juan? È migliorato però ancora fisicamente non è al top. Lamela? Non c'è fretta, aspettiamo che recuperi dai problemi alla caviglia», ha concluso il mister spagnolo.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata