Mercoledì 04 Gennaio 2012

Scommesse: la lista si allunga
52 giocatori citati da Gervasoni

La Procura di Cremona intende fare un'iscrizione generalizzata di decine di calciatori e di alcuni dirigenti chiamati in causa dal giocatore del Piacenza Carlo Gervasoni nell'interrogatorio davanti al procuratore della città lombarda Roberto di Martino il 27 dicembre scorso.

A quanto si è saputo, l'iscrizione è un atto dovuto in funzione di indagini finalizzate a cercare riscontri alle dichiarazioni di Gervasoni, ex dell'AlbinoLeffe, che aveva parlato di 10 nuove partite, delle quali tre di serie A, rispetto a quelle note agli inquirenti, tirando in ballo anche la squadra seriana.

Il procuratore di Cremona Roberto Di Martino lo aveva del resto annunciato: era solo questione di tempo prima che i nomi dei giocatori emersi dagli interrogatori delle scorse settimane finissero sul registro degli indagati. Gervasoni durante le sei ore di chiacchierata con il pm il 27 dicembre scorso ha snocciolato ben 52 nomi, coinvolti a vario titolo nelle combine di 18 partite, tre di serie A.

Non è solo Gervasoni a parlare, si apprende da fonti investigative: anche uno dei due stranieri arrestati all'estero il 19 dicembre starebbe collaborando, vuotando il sacco su una lunga serie di partite truccate. Saranno sentiti in procura solo i giocatori su cui, evidentemente, gli inquirenti riterranno essere emerse delle responsabilità. Un atto dovuto, dunque, quello dell'avviso di garanzia «generalizzato», che serve agli investigatori per avviare gli accertamenti e all'indagato per difendersi.

Sono 52, come detto, i giocatori (e un dirigente) citati dal solo Gervasoni: tra questi personaggi già indagati e arrestati, come Doni, Benfenati, Gegic, Paoloni, Bressan, Zamperini e Carobbio (ex Atalanta e AlbinoLeffe), ma anche tantissimi altri ex: Matteo Gritti (bergamasco), Ruopolo e Conteh (tutti ex Atalanta e AlbinoLeffe), Narciso, Cellini, Caremi, Serafini, Coser, Passoni (ex AlbinoLeffe), Michele Cossato, Fissore, Ventola (ex Atalanta), Masiello (ex Bari, oggi all'Atalanta). E poi Pellissier ed Eriberto (Chievo), Magalini (allora diesse del Mantova), Mauri (Lazio), giocatori ed ex giocatori di Monza, Lecce, Ancona, Piacenza, Novara, Padova, Livorno, Reggiana, Genoa e Mantova.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata