Domenica 11 Marzo 2012

Atalanta-Parma finisce 1-1
Paletta replica a Manfredini

ATALANTA-PARMA 1-1
RETI
: 5' pt Manfredini, 10' st Paletta.
ATALANTA (3-4-1-2): Consigli 6; Ferri 6,5, Manfredini 7, Bellini 7; Schelotto 6, Carmona 6, Cigarini 6,5, Peluso 7; Moralez 6 (31' st Bonaventura sv); Gabbiadini 6 (17' st Carrozza 6), Denis 6,5. In panchina: Frezzolini, Milesi, Cazzola, Minotti, Ferreira Pinto. All. Colantuono.
PARMA (3-5-2): Pavarini 6,5; Zaccardo 6,5, Paletta 7, Lucarelli 6; Biabiany 6, Mariga 6, Musacci 6 (30' st Pereira sv), Modesto 5,5, Valdes 6,5 (24' st Valiani 6); Giovinco 6, Okaka 5,5 (18' st Floccari 5,5). In panchina: Gallinella, Santacroce, Brandao, Jonathan. All. Donadoni.
Arbitro: Gervasoni di Mantova 6,5.
Note: spettatori 15 mila circa. Ammoniti Manfredini, Zaccardo e Paletta. Angoli 12-6 per l'Atalanta. Recupero 1'+5'.

È finita 1-1 la sfida al Comunale di Bergamo tra Atalanta e Parma. Hanno deciso due difensori. In gol Manfredini in rovesciata al 5' pt e Paletta al 10' st. Un pareggio casalingo che va comunque bene, perché aumenta di un punto il margine (ora è +8) sul Lecce terzultimo. La strada verso la salvezza è dunque sempre più in discesa.

È stato un pareggio abbastanza giusto: i nerazzurri, che erano in schieramento d'emergenza soprattutto in difesa e che hanno perso anche Brighi nel riscaldamento, non hanno giocato con grandissima intensità e non sono stati in grado di conservare il gol segnato in partenza da Manfredini. Sono stati però Denis e compagni ad assaltare la porta avversaria nel finale tentando di centrare la vittoria.

Il Parma ha dimostrato di essere una squadra in grado di produrre un bel calcio, ma ha confermato anche di non essere agonisticamente cattiva e non molto produttiva in attacco. Incassato il gol, ha comunque sfoderato una reazione efficace recuperando il risultato.

Nonostante fosse praticamente inedita e sia stata mutata tatticamente, ha giocato a tre, la difesa atalantina ha ribadito di essere attualmente il reparto più solido della squadra. Manfredini ha governato il reparto segnando anche, Bellini ha dimostrato di aver ancora molto da dare e Ferri è stato per l'ennesima volta inappuntabile. Quanto a Peluso, schierato sulla fascia a centrocampo, ha ridotto al minimo le scorribande dello spauracchio Biabiany.

Cigarini è stato il migliore del centrocampo, mentre in attacco, Denis non ha quasi mai concluso in porta, però ha lottato come al solito come un leone. Quanto a Gabbiadini, prestazione confortante in proiezione futura: il giovane, pur senza esaltare, ha giocato cancellando progressivamente la timidezza e si vede che potenzialmente ha grandi numeri.

CRONACA
Doppia sorpresa nel riscaldamento di Atalanta-Parma: ko il centrocampista nerazzurro Brighi (problema muscolare al polpacco destro), sostituito in extremis da Carmona, e il portiere emiliano Mirante (tra i pali Pavarini). In attacco per i bergamaschi Denis e Gabbiadini.

Mister Colantuono ha optato per la difesa a tre formata da Manfredini centrale, Ferri terzino destro e Bellini terzino sinistro con Peluso avanzato sulla linea del centrocampo per contrastare nel nascere la spinta del veloce Biabiany.

PRIMO TEMPO
2'
: incursione in area di Okaka sulla sinistra, Carmona salva in angolo.
5' GOOOOL
: sugli sviluppi di un corner da sinistra, Paletta svirgola la palla alzandola in campanile, Manfredini è in agguato sul secondo palo e con una rovesciata sorprende un indeciso Pavarini.
11': punizione dalla trequarti destra di Giovinco, respinta corta di Consigli e per fortuna non c'è nessun giocatore del Parma a dare la zampata vincente. Bellini libera l'area.
18': Valdes si libera bene al limite dell'area, ma la sua conclusione è centrale e Consigli para senza affanno.
20': ammonito Manfredini per un fallo sul lanciato Giovinco.
21': la conseguente punizione di Giovinco sibila non lontano dalla traversa atalantina.
26': ammonito Zaccardo.
27': conclusione bassa da fuori area di Gabbiadini con parata a terra di Pavarini.
30': Valdes tenta la gemma dal vertice sinistro dell'area con una traiettoria a rientrare, ma la sfera sorvola la traversa.
32': su lancio di Schelotto, Gabbiadini anticipa il suo controllore ma il tiro di prima intenzione è fuori dallo specchio della porta.
40': punizione di Giovinco da posizione angolata sulla sinistra e Consigli devia in corner la palla, diretta verso l'angolino del secondo palo.
42': velenoso tiro-cross di Peluso da sinistra e Pavarini si salva in angolo.
45': 1' di recupero.
46': fine primo tempo, Atalanta-Parma 1-0. Curioso striscione sugli spalti. La scritta è: «Claudia vuoi sposarmi?».

SECONDO TEMPO
1'
: nessun cambio in avvio di ripresa.
10' GOL
: splendido traversone dalla sinistra di Valdes e Paletta, con un perfetto stacco aereo nel cuore dell'area a sovrastare Manfredini, infila di testa la palla nell'angolino basso alla destra di Consigli.
13'
: tentativo di Carmona dal limite dell'area, il muro difensivo del Parma devia in corner.
15'
: Denis lancia in area Moralez, anticipato con grande classe da Zaccardo.
16'
: da Cigarini a Gabbiadini in area, tiro alto.
17'
: entra Carrozza per Gabbiadini.
18'
: entra Floccari per Okaka.
22'
: grande azione sulla fascia destra di Schelotto che crossa in area, Pavarini esce a vanvera, ma Denis non è in grado di dare la deviazione vincente di testa.
24'
: entra Valiani per Valdes.
30'
: entra Pereira per Musacci.
31': l'Atalanta protesta per una presunta trattenuta in area di Paletta su Manfredini, ma in realtà l'azione è regolare e Paletta calcia in corner la palla che stava per carambolare in rete dopo un'azione confusa.
31': entra Bonaventura per Moralez.
37': Paletta rischia l'autogol con un colpo di testa all'indietro.
43': conclusione di esterno destro di Cigarini, la palla sfiora il palo alla sinistra di Pavarini.
45': 5' di recupero.
47': ammonito Paletta.
50': fine partita, Atalanta-Parma 1-1.

Domenica l'Inter: vota il sondaggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata