Martedì 02 Ottobre 2012

Conte, niente conciliazione
Entro il 7 ottobre il lodo del Tnas

È fallito il tentativo di conciliazione tra gli avvocati della Federcalcio, Luigi Medugno e Letizia Mazzarelli, e quelli del tecnico della Juventus Antonio Conte, Giulia Bongiorno, Luigi Chiappero e Antonio De Rensis. Dinanzi al collegio arbitrale del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, presieduto da Massimo Zaccheo, le parti hanno discusso, per due ore, prima sulle varie istanze istruttorie e poi sono entrati nel merito del ricorso contro la squalifica di 10 mesi inflitta all'allenatore dalla Commissione Disciplinare e confermata dalla Corte di Giustizia federale nell'ambito del processo al Calcioscommesse, per fatti risalenti a quando Conte sedeva sulla panchina del Siena.

Gli arbitri decideranno ora se ammettere le prove testimoniali richieste dagli avvocati di Conte (l'audizione dell'ex calciatore del Siena, Salvatore Mastronunzio, dell'allora medico sociale del club toscano e dell'ex collaboratore di Conte, Cristian Stellini) e da quelli della Figc (il controinterrogatorio di Stellini e l'audizione del pentito Filippo Carobbio).

Acquisita le autorizzazione dei entrambe le parti, il collegio ha inoltre deciso di rendere noto il dispositivo del lodo entro il 7 ottobre e il lodo completo delle motivazioni entro il 15 novembre 2012. In caso di ammissione delle prove testimoniali il dispositivo potrebbe comunque slittare.

e.roncalli

© riproduzione riservata