Martedì 22 Gennaio 2013

«Non troveremo lo stesso Milan
ma noi faremo la nostra partita»

Tirato un sospiro di sollievo per il pareggio interno contro il Caglairi, dopo la sfortunata partenza culminata con l'autogol di Canini, l'Atalanta è tornata al lavoro. C'è la sfida contro il Milan da preparare, in programma domenica 27 gennaio alle 15 al Comunale, ma Michele Ferri, difensore nerazzurro, è tornato sul pareggio, comunque positivo, in ottica classifica ottenuto contro i sardi.

“Per come si è messa la partita si può dire che è un punto guadagnato - ha affermato il difensore cresciuto nel Milan -. Dopo due minuti ci è caduto il mondo addosso e non ce lo saremmo mai aspettati. Mentalmente è stata una mazzata, ma siamo stati bravi a reagire cercando di rimediare subito. È subentrata un po' d'ansia, perché venendo da un periodo negativo è una cosa inevitabile. Si tratta di un pareggio importante, perché abbiamo guadagnato un punto sulla terzultima”.

La partita contro il «Diavolo», invece, non arriva in un momento ideale, visto che da una parte c'è una squadra che non sa più vincere, quella bergamasca, e dall'altra una grande che vuole ed in parte sta ritornando tale.

“All'andata abbiamo fatto una grande partita, ma sono convinto che non troveremo lo stesso Milan: loro erano in difficoltà, in quella e anche in altri incontri in quel periodo. Vengono da una vittoria e sarà una partita molto difficile. Dobbiamo fare come all'andata, proponendo il nostro gioco, perché se ti difendi prima o poi il gol lo prendi. Solo facendo il nostro gioco potremo fargli un bello scherzetto. Dobbiamo cercare la prestazione, altrimenti non riusciremo a fare risultato. Dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni, per rifarci dei punti persi per strada nelle ultime partite”.

Per ripetere l'impresa dell'andata il campo del Comunale, in condizioni pessime nell'ultima partita, potrebbe aiutare Ferri e compagni a fermare i rossoneri, l'attaccante Stephan El Shaarawy su tutti.

“È difficile per tutti giocare su un campo del genere, perché domenica non si stava in piedi. Arriva il Milan con tanti giocatori di qualità, magari saranno un po' penalizzati dalle condizioni del terreno. El Shaarawy è l'uomo più in forma e speriamo che il campo lo penalizzi un po'. Hanno tanti campioni, noi dovremo raddoppiare la concentrazione per contrastarli. Qualcosa concedono e dovremo essere bravi a sfruttare al massimo quelle occasioni”.

Simone Masper

a.ceresoli

© riproduzione riservata