Mercoledì 13 Febbraio 2013

Atalanta, l'erba nuova è pronta
Presto il via libera al campo nuovo

«Alle 11 c'è il sopralluogo, ma quasi certamente rizolleremo: abbiamo trovato l'erba e senza andare lontano». Se mercoledì mattina l'agronomo della Lega calcio, Giovanni Castelli, non lascerà l'Atalanta con un pugno di zolle in mano e darà l'ok, da domenica sera, dopo AlbinoLeffe-Carpi, al Comunale partirà l'operazione erba verde-erba vera: 24 ore per rimuovere lo sportgrass; 2-3 giorni per stendere i 7.500 metri quadri di terreno nuovo.

Et voilà, «entro giovedì avremo completato la rizollatura senza mettere mano al fondo», assicura Nicola Zeduri, l'agronomo dell'Atalanta, e tanti saluti a quella specie di gruviera verdognolo più adeguato a una gara di motocross che ai dribbling di Brienza. Che dirà Castelli? Per ora ufficialmente nulla, ma non sembra in discussione la sintonia con l'Atalanta sul piano d'azione, avendo la Lega la linea di consigliare una rizollatura all'anno sui campi utilizzati da due società. Quindi via alla rizollatura, con una serie di «ma»: ma i costi, i tempi, il problema di trovare l'erba, l'AlbinoLeffe che giocherà domenica? «Sui costi stiamo ragionando, per limitare quelli di trasporto e per dribblare le difficoltà causate dal gelo nelle zone dove operano i fornitori europei, Austria, Francia, Olanda, Germania. È una lotta contro il tempo? No, siamo a buon punto grazie ai contatti presi prima di Natale», dice Zeduri.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 13 febbraio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata