Domenica 23 Marzo 2014

Atalanta fai il colpaccio

Facci sognare contro l’Inter

La gioia di Denis dopo un gol
(Foto by Magni Paolo Foto)

Cercasi ciliegina sulla torta. I sogni d’Europa rimangono tali, la distanza è troppa in classifica e gli obiettivi di fine stagione saranno ben altri in casa Atalanta. Prima di pensare a giovani e futuro, però, un’impresa da qua alla fine della stagione regalerebbe i migliori titoli di coda possibili ad una stagione da incorniciare. Ci sarà la Juventus a Torino, sogno impossibile, il Milan a Bergamo e la Roma in trasferta: prima però c’è l’Inter a San Siro, difficile, intrigante, contro una delle migliori squadre del momento.

La cura Mazzarri sembra mostrare i suoi primi effetti: scontato che l’Inter soffrisse in avvio di stagione per tutte le novità nella rosa e a maggior ragione per il cambio di società in corsa. Confermati Icardi e Palacio in avanti contro una squadra che nelle ultime 4 partite ha subito solo due reti, quella atalantina, che risponde con i centimetri e l’esperienza della coppia Stendardo e Yepes. In difesa ancora il rigenerato Ranocchia, ma uno degli uomini del momento sembra essere l’esterno brasiliano Jonathan, che potrebbe essere anche convocato con la maglia della Nazionale italiana.

Guardando in casa bergamasca si parla di azzurro e si dice Bonaventura, adocchiato da Prandelli, talento puro che meriterebbe sì il Mondiale, sia per le prestazioni degli ultimi mesi che per talento ed età. Il numero 10 nerazzurro sarà al suo posto sulla corsia sinistra, mentre qualche dubbio in più sulla corsia di destra c’è, soprattutto in fase difensiva: squalificato Benalouane, il ballottaggio è tra Raimondi e Lucchini, mentre le chance di vedere Nica sono poche, in un palcoscenico importantissimo come quello del Meazza. Per il resto confermata la formazione che ha battuto la Sampdoria, una delle migliori partite dell’Atalanta di questa stagione.

Il precedente è ancora vivo nel cuore e nella mente dei tifosi atalantini. Un anno fa Denis e compagni uscirono da San Siro con un incredibile 4-3 nel giorno del ricordo del presidente Ivan Ruggeri. Entusiasmo a mille, squadra in grande forma, tifo numeroso che crede nella nuova impresa. Schiacciare il Biscione, e regalarsi quota 40.

PROBABILI FORMAZIONI

Inter (3-5-2): 1 Handanovic, 14 Campagnaro, 23 Ranocchia, 35 Rolando; 2 Jonathan, 13 Guarin, 19 Cambiasso, 88 Hernanes, 33 D’ambrosio; 8 Palacio, 9 Icardi. All. Mazzarri.

Atalanta (4-4-1-1):47 Consigli; 77 Raimondi, 33 Yepes, 2 Stendardo, 27 Del Grosso; 20 Estigarribia, 17 Carmona, 21 Cigarini, 10 Bonaventura; 11 Moralez; 19 Denis. All.: Colantuono .

Arbitro: Giacomelli di Trieste.

Simone Masper

© riproduzione riservata