Mercoledì 11 Giugno 2014

Atalanta, il modulo lo esclude

Luca Cigarini verso l’addio

Luca Cigarini
(Foto by Magni Paolo Foto)

Diventa sempre più incerto il futuro di Luca Cigarini: più passano i giorni e più cresce di consistenza l’ipotesi che possa lasciare l’Atalanta dopo quattro stagioni, di cui le ultime tre consecutive. Infatti se solo un paio di settimane fa tutti i rumors che arrivavano e riguardavano il regista emiliano sembravano bolle di sapone, ora gli scenari sono decisamente cambiati e quelle voci stanno prendendo sempre più consistenza.

Il primo passo sarà definire la comproprietà con il Napoli.

La situazione è in costante evoluzione: se prima si parlava di rinnovo, ora l’Atalanta sta cercando un accordo per riscattarlo. Ma in ogni caso non è poi detto che rimanga a Bergamo. Da non sottovalutare a tal proposito le dichiarazioni rilasciate ieri dal suo agente Giovanni Bia a Tuttomercatoweb.com: «Napoli e Atalanta non penso che si incontreranno a breve, a questo punto credo sia forte il rischio buste». E poi ha anche confermato che il giocatore ha tante richieste: «Il suo futuro potrebbe anche essere in un’altra squadra, visto che in tanti si stanno muovendo: mezza Italia lo vuole, ma anche all’estero lo cercano».

Dell’estero si è già detto: Leverkusen in Germania, Swansea, Sunderland e Qpr in Inghilterra. E poi c’è la pista italiana. Cigarini è diventato l’obiettivo numero uno del Palermo e si sa che la società di Zamparini è sempre tra le più facoltose sul mercato. Ma il regista piace anche a Torino, Milan, Sassuolo e Fiorentina in ordine sparso.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo dell’11 giugno

© riproduzione riservata