Domenica 22 Giugno 2014

Dopo 4 anni ecco i playoff

Lions contro il pronostico

Oggi a Parma i Lions proveranno a sovvertire il pronostico
(Foto by foto Magni)

Quattro anni dopo, riecco i Lions Bergamo ai playoff di serie A. Non succedeva dal 2010, quando i leoni uscirono in semifinale contro Catania: da quel momento in poi, due anni in cadetteria per motivi economici (con due finali, una vinta e una persa) e, in mezzo, una stagione senza acuti nella massima serie, nel 2012. Oggi, invece, gli uomini di Marossi avvicinano i fasti dei tempi d’oro, trovandosi a giocare una semifinale che, quasi sempre, nella loro storia, hanno utilizzato come semplice trampolino per il Superbowl (dodici i campionati vinti, l’ultimo nel 2008).

In ogni caso, stavolta sarà diverso: perché i bergamaschi partono nettamente sfavoriti, trovandosi di fronte un’avversaria che pare molto simile alla loro versione più forte.

Alle 15, si gioca a Parma, allo Stadio XXV Aprile, in casa dei Panthers, reduci da quattro tricolori consecutivi e dominatori dell’attuale stagione, chiusa con il bottino record di dieci vittorie su dieci: ampliando lo spettro delle partite prese in esame, gli emiliani sono reduci da sedici successi consecutivi, ovvero dal 27 aprile 2013, a metà della scorsa stagione.

Anche il precedente stagionale non fa ben sperare, visto che le pantere –quattro settimane fa- hanno vinto con un pesante 34-6, frutto del micidiale 21-0 nel primo quarto.

Difficile pensare ad un blitz, ma i Lions hanno l’obbligo di credere nel colpo, perché quest’anno hanno già ottenuto qualche risultato insperato, in una stagione nella quale i playoff, all’inizio, potevano apparire un miraggio: serve la partita perfetta, la solita difesa concentrata e un attacco più prolifico del solito. La storia parla per i Lions: in due occasioni, i Panthers Parma sono stati affrontati nel Superbowl e in entrambi i casi è arrivato il titolo. Ispirandosi al passato, si insegue l’impresa.

© riproduzione riservata