Venerdì 05 Settembre 2014

Speranza Ferrari per Monza

Dietro alle Mercedes nelle libere

Una curiosa foto dall’auto dei box Ferrari con i meccanici alle prese con la monoposto di Alonso
(Foto by VALDRIN XHEMAJ)

«Per diversi motivi quello di Monza è un venerdì un po’ più particolare degli altri, più sentito per la nostra squadra nel fine settimana della gara di casa. Le caratteristiche del circuito lo rendono unico nel suo genere: qui si gira con poco carico aerodinamico, senti la vettura più veloce sui rettilinei, più leggera nelle curve e per questo motivo occorre provare diversi livelli di carico. In generale sono soddisfatto del lavoro fatto su set-up e gomme, e soprattutto per il tempo registrato con il carico di benzina che avevo a bordo» spiega Fernando Alonso sul sito della Ferrari al termine del venerdì di prove libere del Gp d'Italia.

«Sul finale - aggiunge lo spagnolo, quarto nella seconda sessione di prove libere - temevamo di avere un problema, ma per fugare ogni sospetto siamo usciti per un altro giro e tutto sembrava essere tornato alla normalità. Adesso ci prepariamo per sabato e speriamo di poter fare bene per i tanti ferraristi che già venerdì erano a fare il tifo sugli spalti».

Ottimo terzo tempo, nella seconda sessione, per Kimi Raikkonen: «È stata una giornata molto intensa ma positiva, abbiamo sfruttato ogni minuto disponibile in entrambe le sessioni, riuscendo a provare tutto quello che avevamo in programma» racconta il finlandese. «Al mattino ci siamo concentrati sull'analisi di diverse configurazioni aerodinamiche alla ricerca della miglior livello di carico, mentre nel pomeriggio abbiamo optato per una soluzione intermedia che è sembrata essere la più performante con entrambe le mescole. La differenza tra Medium e Hard è più o meno quella che ci aspettavamo: il comportamento delle prime è buono, ma a livello di guidabilità non mi sono trovato male neanche con le dure».

I migliori tempi delle prove libere del venerdì del GP d'Italia di Formula 1 sul circuito di Monza

1ª sessione

1. Lewis HAMILTON (Gbr) Mercedes 1'26"187 alla media di 241,971 Km/h; 2. Jenson Button (Gbr) McLaren-Mercedes 1'26"810; 3. Nico Rosberg (Ger) Mercedes 1'26"995; 4. Fernando Alonso (Esp) Ferrari 1'27"169; 5. Kevin Magnussen (Den) McLaren-Mercedes 1'27"228; 6. Sebastian Vettel (Ger) Red Bull-Renault 1'27"271; 7. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari 1'27"493; 8. Sergio Perez (Mex) Force India-Mercedes 1'27"687; 9. Daniil Kvyat (Rus) Toro Rosso-Renault 1'27"741; 10. Nico Hulkenberg (Ger) Force India-Mercedes 1'28"112.

2ª sessione

1. Nico ROSBERG (Ger) Mercedes 1'26"225 alla media di 241,864 Km/h 2. Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 1'26"286 3. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari 1'26"331 4. Fernando Alonso (Esp) Ferrari 1'26"565 5. Valtteri Bottas (Fin) Williams-Mercedes 1'26"758 6. Jenson Button (Gbr) McLaren-Mercedes 1'26"762 7. Sebastian Vettel (Ger) Red Bull-Renault 1'26"762 8. Kevin Magnussen (Den) McLaren-Mercedes 1'26"881 9. Felipe Massa (Bra) Williams-Mercedes 1'26"935 10. Daniel Ricciardo (Aus) Red Bull-Renault 1'26"992.

© riproduzione riservata