Lunedì 27 Gennaio 2014

Top e flop del calcio provinciale

È il momento dell’AlbinoLeffe

Calvano, protagonista in AlbinoLeffe-Pro Patria
(Foto by Magni)

Riparte in blocco il calcio provinciale bergamasco. Dopo la pausa invernale ha preso il via il girone di ritorno dall’Eccellenza alla Seconda categoria, mentre la Terza ripartirà il 9 febbraio.

Nella giornata del silenzio atalantino dopo lo sciagurato arbitraggio del signor Tagliavento, ecco che arrivano le vittorie dell’AlbinoLeffe in Prima Divisione, la prima della nuova era Gustinetti, dell’Aurora Seriate, del Caravaggio e dell’AlzanoCene in D, mentre escono sconfitte le squadre dell’Isola, MapelloBonate e Pontisola. Ecco in breve i top e flop dalla Prima Divisione alla Seconda categoria.

ALBINOLEFFE

+ CALVANO DECISIVO - Arrivato da pochi giorni alla corte di Gustinetti l’ex Lanciano si è reso subito protagonista, realizzando un pregevole gol che è poi risultato decisivo per la vittoria finale.

- FINALE DA MIGLIORARE - Era importante vincere in qualsiasi modo possibile. Da migliorare però l’ultima fase del match: Il gol ospite a pochi minuti dal termine ha messo in crisi la squadra nel finale, quando la vittoria sembrava ormai sicura.

SERIE D

+ MOMENTO ALZANOCENE - Clamorosa la rimonta in classifica dei ragazzi di De Paola, che conquistano 13 punti in 5 partite e possono ora pensare a salvarsi anche direttamente. Bene il nuovo tecnico, ma contano gli uomini e gli acquisti del mercato invernale, che potranno rivelarsi alla lunga decisivi, come successo nella sfida contro la terza della classe, la Pro Sesto dell’ex Spampatti.

- PONTISOLA, S’ALLONTANA LA VETTA - Sconfitta a Lecco, la squadra di Del Prato rimane ancorata al secondo posto, ma il distacco in classifica dalla Pro Piacenza aumenta (+9).

ECCELLENZA

+ TOM BATTE MARIO - La sfida tra i due fratelli Astolfi termina con il successo della Trevigliese sul Ciserano, sorpresa di giornata, vista la posizione in classifica delle due squadre. Il Ciserano perde la possibilità di agguantare in testa il Sondrio, sconfitto anche lui.

- MALE SARNICO - Feste indigeste per la formazione di Rubagotti. Un gol a freddo del Castegnato, arrivato dopo soli due minuti, rende il primo match dell’anno di difficile interpretazione, fino al 2-0 finale.

PROMOZIONE

+ PONTIROLO-NUOVO - Vittoria in rimonta per la formazione di Sporchia, che sotto di 2-0, rimonta fino al 3-2 e si ributta nel gruppone del fondo classifica. Nel ritorno, però, serve più costanza.

- GUAI PALADINA - Anno nuovo, vecchie abitudini per la formazione di Ottolenghi: altro ko e per la prima volta nella stagione ultimo posto in classifica.

PRIMA CATEGORIA

+ SORPRESA GORLE - Bella e convincente prestazione del Gorle, che riparte con il piede giusto e batte l’ex capolista Nuova Selvino, guadagnando tre punti che lo rilanciano in una zona più tranquilla.

- SCOPPOLA BRIGNANESE - Esordio di 2014 da cancellare per la formazione di Acquaroli, un 5-0 arrivato sì contro una squadra blasonata, ma che non giustifica un partenza disastrosa. Per la salvezza serve altro.

SECONDA CATEGORIA

+ CAROBBIO SUPERSTAR - Tra le litiganti gli «angeli» volano. La squadra di Ferigo strapazza il Bagnatica, grazie anche ad un arbitraggio discutibile, e si avvicina alla vetta, approfittando delle cadute di Nuova Valcavallina e San Lorenzo.

- FU REAL - La Calcinatese esce sconfitta dalla sfida contro l’Accademia e rimane ancorata in zona playout. Il dato che più spaventa restano le vittorie: dopo un grande esordio con 10 punti nelle prime 4 sono arrivati solo 6 punti e la vittoria manca proprio dalla 4° d’andata.

Simone Masper

© riproduzione riservata