28enne scaglia bicicletta contro gli agenti Irregolare e con 4 alias, espulsione diretta

28enne scaglia bicicletta contro gli agenti
Irregolare e con 4 alias, espulsione diretta

Il giovane di origine marocchine sospettato di spaccio intercettato a Treviglio è stato portato all’aeroporto di Malpensa e imbarcato su un aereo che lo ha riportato subito nel suo paese d’origine.

La Polizia di Stato nella serata di giovedì 18 aprile ha portato un 28enne cittadino marocchino all’aeroporto di Milano Malpensa dove è stato caricato sull’aereo e rimpatriato in Marocco. L’azione è stata resa possibile dall’attività dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Bergamo che è riuscito a superare le numerose difficoltà ed emettere il provvedimento di espulsione effettiva convalidata poi anche dal giudice.

Il giorno prima, il personale del Commissariato di Treviglioaveva cercato di fermare un uomo sospettato di essere uno spacciatore. Il 28enne si è ribellato e lanciando la bicicletta contro gli agenti per poi continuare la fuga a piedi in via Michelangelo Buonarroti. Poche centinaia di metri dopo è stato fermato.

Sottoposto a fermo di identificazione è stato accompagnato in commissariato per i rilievi fotodattiloscopici, che hanno rilevato l’esistenza di ben 4 alias. Il giovane è risultato anche irregolare, senza fissa dimora e su uno dei suoi quattro nomi pendeva un’espulsione e altri precedenti penali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA