Abuso d’alcol nella notte delle streghe   Otto giovani soccorsi: tre i minorenni
Mezzi del 118 in una foto d’archivio

Abuso d’alcol nella notte delle streghe
Otto giovani soccorsi: tre i minorenni

Gli interventi dei soccorritori del 118 a Curno, Alzano, Brusaporto, Pontirolo Nuovo, Gorlago, Predore, Treviolo e Dalmine. Nessuno dei giovani, fortunatamente, ha riportato gravi conseguenze.

Tra un «dolcetto o scherzetto» e qualche zucca illuminata, qualcuno nella notte tra il 31 ottobre e l’1 novembre, che negli Usa è la festa di Halloween, ha voluto esagerare con la bottiglia. Tanto che il 118 ha dovuto effettuare otto interventi per soccorrere una decina di persone – tutti giovanissimi e tra loro anche tre minorenni (di cui una ragazzina di soli 14 anni) – che si sono sentite male per aver abusato di bevande alcoliche mentre partecipavano, oppure avevano appena partecipato, a feste organizzate per la cosiddetta «notte delle streghe», retaggio statunitense ma che ormai da qualche anno dilaga anche in Italia, Bergamo compresa, trasformata in una sorta di carnevale autunnale, tra travestimenti e, appunto, feste. I soccorritori sono intervenuti a Curno, Alzano, Brusaporto, Pontirolo Nuovo, Gorlago, Predore, Treviolo e Dalmine. Nessuna delle persone soccorse ha fortunatamente riportato gravi conseguenze.


Leggi l’articolo di Fabio Conti acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di sabato 2 novembre,

© RIPRODUZIONE RISERVATA