Aziona il freno e aggredisce il capotreno Giovane arrestato: «Ero annoiato»

Aziona il freno e aggredisce il capotreno
Giovane arrestato: «Ero annoiato»

L’episodio è accaduto lunedì 20 gennaio alle 14 su un convoglio di pendolari che da Brescia si è fermato a Romano di Lombardia.

Il treno si è fermato improvvisamente, il capotreno è andato a verificare la situazione e ha scoperto che ad azionare il freno di emergenza era stato un 25enne di nazionalità nigeriana, pluripregiudicato, destinatario di un decreto di espulsione senza fissa dimora ma domiciliato nel milanese.

Il giovane stava anche fumando all’interno dello scompartimento. Alle richieste di spiegazione del capotreno, il 25 ha risposto: «L’ho azionato perchè mi annoiavo». A quel punto gli ha chiesto il biglietto e lui ha reagito male dando in escandescenza e poi fornendo false generalità.

Una volta in stazione a Romano sono arrivati gli agenti della Polizia Locale che lo hanno fermato e collocato in un centro per il rimpatrio di Bari in attesa di essere espulso. Per lui sono scattate le denunce per violazione della legge sull’immigrazione, per aver fornito false generalità e per interruzione di pubblico servizio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA