Bassa, spaccio di eroina e cocaina Arrestato trentenne marocchino
I soldi e la droga recuperati dai carabinieri

Bassa, spaccio di eroina e cocaina
Arrestato trentenne marocchino

L’immigrato è stato fermato dai carabinieri di Calcio a Torre Pallavicina. Recuperato denaro e materiale per il confezionamento delle dosi di droga.

Nel pomeriggio di giovedì 28 marzo i carabinieri di Treviglio hanno eseguito un’altra operazione antidroga nella Bassa Bergamasca. I militari dell’Arma, in particolare, da giorni stavano monitorando alcuni movimenti anomali segnalati nelle campagne di Torre Pallavicina e in particolare nei pressi di una cascina isolata. Dopo diversi appostamenti, i carabinieri della Stazione di Calcio sono riusciti ad arrestare in flagranza di reato un marocchino trentenne, irregolare sul territorio nazionale e con alle spalle già diversi precedenti penali e di polizia per reati vari.

Nella disponibilità del maghrebino i militari hanno recuperato un etto di eroina e più di venti grammi di cocaina, ancora da suddividere. Inoltre, i militari hanno anche recuperato diverso materiale idoneo per il confezionamento dello stupefacente e denaro contante in banconote da vario taglio per circa mille euro. In possesso dell’uomo è stata anche ritrovata la patente di guida di un italiano, probabilmente un tossicodipendente cliente del magrebino che aveva lasciato tale documento in pegno per l’acquisto di una dose. Non è la prima volta che tale «usanza criminale» viene riscontrata dai militari della Bassa Bergamasca a seguito delle relative operazioni antidroga.


© RIPRODUZIONE RISERVATA