Morta di overdose nel Cremasco Due pusher arrestati, uno ad Antegnate
carabinieri ad Antegnate (Foto by Archivio)

Morta di overdose nel Cremasco
Due pusher arrestati, uno ad Antegnate

Due giovani di origine marocchina sono stati arrestati dai carabinieri di Crema con l’accusa di essere gli spacciatori che avevano fornito cocaina ed eroina a una donna di 37 anni morta di overdose lo scorso settembre.

I militari avevano trovato il riferimento di uno spacciatore sul suo cellulare, spacciatore a cui aveva telefonato il giorno stesso dell’overdose. Grazie ad appostamenti, pedinamenti e intercettazioni durate mesi i carabinieri hanno scoperto la rete di spaccio fra il Cremonese e il Bresciano dei due pusher - di 22 e 25 anni, entrambi irregolari e con precedenti.

Il gip ha disposto il loro arresto. Il 22enne è stato preso ad Antegnate, in provincia di Bergamo, e portato in carcere a Cremona l’altro è stato rintracciato poi a Ceranova, nel Pavese, dove a un normale controllo aveva inutilmente dato false generalità, e portato in carcere a Vercelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA