Treviglio, controlli antidroga in stazione Carabinieri in azione con i cani
I carabinieri della Compagnia di Treviglio durante i controlli

Treviglio, controlli antidroga in stazione
Carabinieri in azione con i cani

Le operazioni, in particolare, nelle fasce orarie in cui pendolari e studenti fruiscono dei treni in quello che rappresenta lo snodo più importante della pianura bergamasca.

Negli ultimi giorni i carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno eseguito una serie di servizi preventivi finalizzati a rintracciare eventuali spacciatori di sostanze stupefacenti nelle stazioni ferroviarie della città (Treviglio Centrale e Ovest), ma anche a contrastarne il consumo da parte di giovani studenti che potrebbero farne uso nell’orario immediatamente precedente all’ingresso a scuola.

Le operazioni hanno avuto luogo sin dalle prime ore del giorno, con particolare riferimento alle fasce orarie in cui pendolari e studenti fruiscono dei treni in quello che rappresenta lo snodo più importante della pianura bergamasca e che, quotidianamente, vede migliaia di persone spostarsi da e verso i capoluoghi di Milano, Brescia e Bergamo. Con gli uomini dell’Arma territoriale, indispensabile l’impiego di unità cinofile dei carabinieri e del Comando di polizia locale di Treviglio, specializzate appunto nel rintracciare anche piccoli quantitativi di stupefacenti occultati tra gli abiti.

Non sono i primi controlli eseguiti dai militari che, già nel recente passato, avevano messo in atto questo dispositivo che, senza soluzione di continuità, rappresenta un importante strumento preventivo volto a infondere sicurezza tra i viaggiatori e, nel contempo, contrastare illecite attività. Sebbene le unità cinofile abbiano segnalato alcune persone i cui abiti risultavano essere contaminati da una pregressa presenza di sostanze stupefacenti, durante le operazioni non è stato rintracciato stupefacente di alcun tipo. Analoghi, specifici interventi, verranno effettuati anche in futuro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA