Un mare di nubi copre la pianura. Ecco che cos’è il fenomeno dell’inversione termica. Foto e video
il mare di nubi che copre il fondo valle (Foto by MASSIMO BETTIOL)

Un mare di nubi copre la pianura. Ecco che cos’è il fenomeno dell’inversione termica. Foto e video

Luca Tiraboschi, dalla cima del monte Poieto, ci spiega il fenomeno dell’inversione termica che si sta verificando in questi giorni con sole e caldo in quota e nuvole e più fresco in pianura.

Il fenomeno dell’inversione sulla nostra provincia termica è presente quando un’area anticiclonica si instaura sia al suolo, sia in quota. Succede che l’aria più fredda e umida ristagna al suolo (pianura) e si stratificata per pochi centinaia di metri (circa 200 nel caso di oggi). Oltre questo livello l’aria è invece più secca e tiepida per effetto della compressione della colonna atmosferica esercitata, appunto, dall’anticiclone posto in quota (correnti discendenti) .

Ne consegue che le temperature sono maggiori sulle Orobie che in pianura. A titolo di esempio, ai +8°C di Mozzanica (mt 90 slm) , corrispondevano +14°C del Monte Misma (mt 1150 slm)


© RIPRODUZIONE RISERVATA