Va al lavoro col monopattino Investito da un’auto a Treviglio

Va al lavoro col monopattino
Investito da un’auto a Treviglio

È successo a Treviglio. Il giovane di 26 anni, che stava andando alla Same, se l’è cavata con un brutto spavento e qualche contusione.

Se l’è cavata solo con alcune contusioni l’operaio 26enne che giovedì mattina 25 febbraio a Treviglio è stato investito da un’auto, mentre stava muovendosi con il suo monopattino verso la Same, dove avrebbe iniziato la sua giornata lavorativa. Il fatto si è verificato alle 6,45 in punto della rotatoria di largo Vittorio Emanuele II, in prossimità della fabbrica di trattori. Il giovane, che appunto era su un monopattino, proveniva dalla zona nord cittadina ed era diretto alla Same. Come abitudine da qualche tempo, l’operaio ventiseienne si muove in città con il mezzo elettrico regalato dai genitori. Un veicolo che gli consente facili spostamenti ma il cui utilizzo mercoledì avrebbe potuto costargli caro.

A Treviglio tra l’altro il monopattino non è diffuso più di tanto. Poche le multe che la polizia locale ha emesso agli utilizzatori, per lo più ragazzi e ragazzini. Uno di questi lo scorso anno venne multato, anche perchè viaggiava sul monopattino sotto i portici di via Matteotti, dove diverse persone stavano passeggiando. Ieri l’incidente ha riproposto la pericolosità del mezzo elettrico, silenzioso e anche veloce per le sue ridotte dimensioni e contenuto ingombro, ma che per chi lo utilizza comporta diversi rischi. Il giovane arrivando dalla zona nord si è immesso sul percorso della rotatoria, al centro della quale c’è un riproduzione del primo trattore costruito dalla famiglia Cassani all’inizio del secolo scorso. Forse per un attimo di disattenzione dell’automobilista o forse anche per una manovra scorretta dello stesso giovane alla guida del monopattino, il 26enne è stato investito da un’auto al volante della quale c’era un uomo di 36 anni.

Dopo l’urto l’operaio è stato scaraventato sull’asfalto, rimanendo in stato confusionale per diversi minuti. Sul posto sono intervenute un’automedica, un’ambulanza e una volante del commissariato. Il ferito è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale cittadino e qui sottoposto agli accertamenti radiografici del caso, quindi dimesso nel primo pomeriggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA