Alla scoperta del verde di Bergamo  Un’app esplora 55 parchi cittadini
Da sinistra, Luigi Aiello, Alessandro Gaboardi e Laura Marioni al lavoro per la app (Foto by foto Persico)

Alla scoperta del verde di Bergamo

Un’app esplora 55 parchi cittadini

Sono tanti i parchi della città, alcuni molto noti e altrettanto frequentati, altri ancora tutti da esplorare. Una app ve li presenta tutti.

A scarpinare per 55 parchi cittadini (elencati nella tabella: scommettiamo che almeno qualche nome vi suonerà nuovo?), tracciandone schede precise, sono state Monica Contato e Francesca Agosti, di «Pezzediterra». I dati raccolti in questa catalogazione sono stati 2.475, integrati poi con altri tratti da fonti istituzionali (Comune, Atb, orto botanico e affini). Oltre 500, infine, le foto scattate da Francesca Ferrandi de «La scatola delle idee».

L’accurato monitoraggio portato avanti da «Pezzediterra», presentato al Comune, si è poi trasformato (grazie a un contributo proprio di Palazzo Frizzoni e al coinvolgimento degli studenti degli istituti Paleocapa - per la parte informatica - e Caniana, per la grafica) in un sito web - www.parchiintasca.it - e soprattutto in una app («parchintasca») che è scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet.

Una vera guida portatile al verde orobico: «Vi si trovano schede dettagliate sui parchi e dei servizi offerti, oltre alla mappa per raggiungere ciascuna area verde», spiegano Alessandro Gaboardi e Luigi Aiello, due giovani del Paleocapa che hanno lavorato allo sviluppo della app (mentre referente per il sito internet è stato Pietro Biffi). Prevista pure l’opportunità di inviare segnalazioni, considerazioni, suggerimenti per uno scambio proficuo. L’idea è di un possibile collegamento con il «Filo diretto» del Comune di Bergamo.

Gli utenti della app potranno cercare e selezionare i giardini per tema, ma anche per posizione, consultando l’apposita mappa «alberata», oppure con una ricerca per parola, o ancora alla voce «Per fare cosa?», in base all’attività che vogliono svolgere all’aria aperta. Tante le informazioni fornite per ogni parco: dagli orari di apertura ai collegamenti garantiti da Atb, dalla presenza di porta-biciclette al numero di fontanelle, fino a eventuali aree cani e wi-fi, e molto altro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA