Bergamo, aggredisce la ex fidanzata Schiaffi e minacce con un coltello

Bergamo, aggredisce la ex fidanzata
Schiaffi e minacce con un coltello

È successo proprio nella serata dell’8 marzo, della festa della donna. Un ragazzo ha minacciato e aggredito la ex fidanzata 19enne, con tanto di coltello. Poi l’ha bloccata in casa.

In serata è stato tratto in arresto C. S. D.A., nato in Perù e cittadino spagnolo di 23 anni, senza fissa dimora con precedenti di polizia per rapina aggravata ed altri reati. Il giovane si è presentato presso l’abitazione dell’ex fidanzata, di soli 19 anni, a Bergamo: dopo essere entrato in casa con una scusa, l’ha minacciata al fine di prendere il cellulare per controllare i suoi messaggi. Voleva assicurarsi che la ragazza non avesse una relazione con un coetaneo.

Al rifiuto della ragazza, il giovane l’ha picchiata prendendola a schiaffi e poi l’ha trascinata a terra utilizzando un foulard che aveva al collo. Poi in cucina ha preso un coltello di 32 centimetri con cui ha distrutto due peluche della ragazza. Successivamente il 23enne ha rivolto l’arma contro la ragazza, minacciandola.Dopo aver puntato il coltello all’addome della 19enne, l’ha colpita, non dalla parte della lama, alla coscia e senza provocargli lesioni. Infine l’ha chiusa in casa e le ha tolto il cellulare al fine di controllarlo .

Per circa trenta minuti la giovane è rimasta chiusa all’interno dell’abitazione, poi è riuscita a recuperare il cellulare, chiamando il 112. All’arrivo della Volante la ragazza era in lacrime; mentre il suo aggressore è stato bloccato sulle scale mentre stava fuggendo. La giovane è stata visitata con dieci giorni di prognosi e ha presentato denuncia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA