Cane o gatto? Con la Coop le borse solidali di «Alimenta l’Amore»

Cane o gatto? Con la Coop le borse solidali di «Alimenta l’Amore»

Grazie al ricavato della vendita sarà possibile aiutare quattro importanti realtà che in ambiti diversi aiutano persone e animali in difficoltà.

Sono arrivate le nuove borse di Alimenta l’Amore, un progetto promosso da Coop Lombardia in collaborazione con i Comuni e le associazioni dei territori. L’intento è creare maggiore sensibilità sul tema del benessere animale e sul rapporto uomo e animale, sentito ormai da un numero sempre maggiore di persone.

Realizzate con resistenti materiali ecosostenibili, per la produzione di ogni borsa è stato utilizzato fino al 70% di prodotto ottenuto dal riciclo di bottiglie in PET. Nelle due versioni cane e gatto, i protagonisti ritratti dalla fotografa Silvia Amodio sono due amici del progetto: Rosie il cane e Simba il gatto. Il costo della borsa è di 2 euro ed è disponibile in tutti i punti vendita di Coop Lombardia. La shopper è disponibile anche online nelle due versioni sull’e-commerce di Hoepli: nella barra di ricerca, digita «Bag Alimenta l’Amore».

Le associazioni sostenute
La Fondazione Soleterre da molti anni interviene nei paesi più poveri per portare diagnosi e medicine, migliorare le condizioni di vita e di lavoro, favorire la partecipazione sociale e politica. Soleterre promuove il diritto alla salute assicurando le migliori cure a chiunque e attraverso il suo impegno cerca di eliminare disuguaglianze e discriminazioni. In particolare si occupa di pediatria oncologica nei paesi più disagiati.

La Fondazione de Marchi è costituita da un gruppo di medici e genitori che ha sentito l’esigenza di dare un supporto assistenziale e psicologico «umano e a misura di bambino» con l’obiettivo finale della «normalizzazione»” e di una buona qualità della vita. Presso la Clinica Pediatrica De Marchi del Policlinico di Milano sono state istituite borse di studio per medici e sono state acquistate apparecchiature che rendono più rapida la diagnosi. Grazie al miglioramento delle strutture e all’impiego di équipe di psicologi, assistenti sociali, animatrici ludiche è possibile offrire un’assistenza completa ai piccoli pazienti.

Progetto Sorriso nel mondo è un’associazione internazionale impegnata nel trattamento e nella cura delle malformazioni cranio-facciali infantili, come la labiopalatoschisi, in Bangladesh e in Repubblica Democratica del Congo. L’Associazione è formata da chirurghi, anestesisti e infermieri volontari che, ogni anno, portano aiuto e speranza ai bambini e alle loro famiglie prive di mezzi economici. Le malformazioni del viso colpiscono, in media, un bambino su mille, ma se nei paesi ricchi vengono trattate a pochi mesi di vita, nei paesi a basse risorse, non vengono trattate adeguatamente e costituiscono motivo di emarginazione e, talvolta, di abbandono per i piccoli e per le loro madri. Dal 1997 ad oggi, sono stati effettuati oltre 6.200 interventi e sono stati visitati e curati circa 14.500 pazienti, in prevalenza bambini.

Action Project Animal da anni è impegnata in operazioni di salvaguardia del benessere animale, in ambito nazionale e internazionale. In sud Italia si propone di contrastare il fenomeno del randagismo, attraverso campagne di sensibilizzazione e di sterilizzazione, in collaborazione con medici veterinari sul territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA