Città Alta, ok alla chiusura in più «Ma il Comune aumenti i bus»

Città Alta, ok alla chiusura in più
«Ma il Comune aumenti i bus»

Anche le associazioni dei commercianti, storicamente critiche nei confronti di ztl e chiusure di strade, hanno il pollice alzato.

Le associazioni dei commercianti, storicamente critiche nei confronti di ztl e chiusure di strade, approvano la proposta del sindaco Giorgio Gori di chiudere Città Alta anche il giovedì sera per limitare l’accesso delle auto. Ascom e Confesercenti però auspicano che la misura sia accompagnata da un adeguato sostegno da parte del trasporto pubblico. «Ci sta eccome – spiega Oscar Fusini, direttore di Ascom Bergamo –. I flussi di cittadini e turisti sono aumentati. Ora bisogna portare maggiore qualità e valore aggiunto». D’accordo anche Filippo Caselli, direttore Confesercenti: «La chiusura si può comprendere dentro una logica di graduale avvicinamento ad un modello di mobilità più moderno». E anche i gruppi di opposizione non sono contrari alla proposta del sindaco, «l’importante è che sia condivisa dai residenti e dai commercianti del centro storico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA