Droga: Ros sequestra beni per un milione di euro tra Cagliari e Bergamo-Video

Droga: Ros sequestra beni per un milione di euro tra Cagliari e Bergamo-Video

Beni per oltre un milione di euro sono stati sequestrati nelle province di Cagliari, Milano e Bergamo a carico di quattro persone finite in manette il 7 luglio dello scorso anno nell’ambito dell’operazione «Dama».

Beni per oltre un milione di euro sono stati sequestrati nelle province di Cagliari, Milano e Bergamo a carico di quattro persone finite in manette il 7 luglio dello scorso anno nell’ambito dell’operazione Dama, condotta dai militari del Ros che aveva smantellato due gruppi criminali specializzati nel traffico di droga tra la Sardegna e la Lombardia, eseguendo 33 ordinanze di custodia cautelare. Dopo il blitz sono scattate le indagini patrimoniali sugli arrestati sfociate nei provvedimenti di sequestro preventivo firmati dal Gip di Cagliari. Secondo le accuse, immobili, società, auto, moto, ma anche ingenti capitali sarebbero stati ottenuti con il traffico di droga.

I provvedimenti hanno interessato: Angelo Biasoli, 63 anni, di Villacidro, attualmente in carcere a Uta al quale sono stati sequestrati la società «L’Orizzonte» con sede a Villacidro e Cagliari, un’auto, una moto e un immobile a Milano. Jonata Matza, 45 anni di Cagliari, anche lui detenuto a Uta al quale sono stati sequestrati la sua società e tre ettari di terreni a Guasila, 4 auto, 3 moto, buoni fruttiferi e conti correnti. Sergio Palmas, 57 anni, attualmente ai domiciliari a Pimmentel, al quale sono stati sequestri fabbricati costruiti abusivamente in località «S’Acqua Salida» a Pimentel e un conto corrente. Ultimo destinatario del sequestro è Umberto Sanna, 71 anni, di Guasila ma detenuto a Voghera che si è visto sequestrare una abitazione a Villa di Serio in provincia di Bergamo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA