Espulsioni, 25 in meno di un mese Questura: stretta su spaccio e degrado

Espulsioni, 25 in meno di un mese
Questura: stretta su spaccio e degrado

I dati della Questura di Bergamo tra il 26 novembre e il 6 dicembre: in 13 clandestini accompagnati alla frontiera, 2 ai centri di raccolta di Trapani e Torino.

Quasi un provvedimento di espulsione al giorno: è questo il risultato dell’attività di controllo del territorio da parte delle Forze dell’Ordine in Bergamasca finalizzata all’attività di prevenzione e contrasto dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

«Si tratta di risultati importanti che la Polizia di Stato sta mettendo in atto, già da diverso tempo, attraverso un’attività di prevenzione e controllo – spiegano dalla Questura di Bergamo – che, nel corso del solo periodo compreso tra il 26 novembre e il 6 dicembre 2018, ha consentito all’Ufficio Immigrazione di adottare 25 provvedimenti di espulsione, di cui 13 con accompagnamento alla frontiera e due con accompagnamenti al Cpr (ex Cie, Centri di identificazione ed espulsione) di Trapani e di Torino.

Ancora risultati per le Forze dell’Ordine che, attraverso la sinergica attività tra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Polizia Locale, hanno potenziato gli interventi in aree sensibili del capoluogo e della provincia, in «piazze di spaccio e di degrado» come la realtà di «Zingonia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA