Festa per i 208 anni dell’Arma dei Carabinieri: «Prioritario il contrasto della violenza di genere» - I video e tutti premiati

La cerimonia Torna nel pomeriggio di lunedì 6 giugno la cerimonia al comando provinciale di Bergamo, dopo i due anni di stop causa pandemia. I dati: 339 maltrattamenti in famiglia, di cui 273 scoperti. Le lesioni personali oltre 800, con 25 arresti.

Festa per i 208 anni dell’Arma dei Carabinieri: «Prioritario il contrasto della violenza di genere» - I video e tutti premiati
Un momento della cerimonia al comando provinciale dei Carabinieri di Bergamo

Dopo due anni di forzata limitazione per i noti motivi legati all’emergenza Covid, oggi 6 giugno 2022 si tiene al comando provinciale di Bergamo la 208esima festa dell’Arma dei Carabinieri, aperta alle autorità e al pubblico come da tradizione pre-pandemica.

Al di là delle statistiche – fa sapere l’Arma – “si può sostanzialmente affermare che l’Arma di Bergamo ha ottenuto rilevanti risultati nell’attività preventiva che ha consentito di garantire buoni livelli di sicurezza percepita grazie anche al contrasto alla criminalità diffusa, particolare attenzione è stata data anche alle infiltrazioni di quella organizzata nel tessuto imprenditoriale, monitorando persone e attività economiche per le quali è forte l’interesse delle organizzazioni mafiose soprattutto in quest’ultimo periodo, dove il pericolo di reinvestimento di ingenti capitali provenienti da attività illecite è molto alto».

L’intervista al colonnello Alessandro Nervi, comandante provinciale dei Carabinieri di Bergamo. Video di Fabio Conti

La cerimonia dell'Arma dei Carabinieri al comando provinciale di Bergamo.

La cerimonia dell'Arma dei Carabinieri al comando provinciale di Bergamo.

Grande attenzione è stata rivolta alla violenza di genere, ovvero verso quella serie di odiosi reati che vedono vittime soprattutto le donne. L’Arma, nel campo specifico, ha operato in sinergia con le 5 reti interistituzionali antiviolenza incidenti nel territorio che racchiudono al loro interno tutti gli organi preposti alla tutela delle vittime, prevedendo al suo interno personale appositamente formato al fine di poter consentire un a virtuosa rete di collegamento interistituzionale. Come si vedrà quindi dalla statistica che segue inerente il cosiddetto «Codice rosso», che testimonia purtroppo un apprezzamento che si riflette annualmente, l’impegno è stato importante e sostanziale:

- Maltrattamenti in famiglia: 339 di cui 273 scoperti, 254 con vittime di sesso femminile;
- Lesioni personali: 864 reati per i quali si procedeva all’arresto in 25 casi ed in altri 546 si procedeva al deferimento in stato di libertà;
- Violenza sessuale: 76 reati per i quali si procedeva all’arresto in 2 casi ed in altri 46 si procedeva al deferimento in stato di libertà;
- Atti persecutori: 161 di cui 115 scoperti, 95 con vittime di sesso femminile.
A questi numeri, che indicano comunque una lieve regressione rispetto l’anno scorso, si aggiunge purtroppo il femminicidio avvenuto a Fara Gera d’Adda il 20 aprile di quest’anno.

Questi i militari premiati nel corso della cerimonia e la relativa motivazione:

ENCOMIO SOLENNE concesso il 19 luglio 2021 dal Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, quale prima attestazione di merito, all’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Claudio MANDELLI, effettivo presso la Stazione Carabinieri di Clusone, con la seguente motivazione:

“ADDETTO A STAZIONE CARABINIERI, CON ECCEZIONALE CORAGGIO ED ESEMPLARE ALTRUISMO, COADIUVATO DA COMMILITONE, NON ESITAVA A IMMERGERSI NELLE GELIDE ACQUE DEL FIUME SERIO PER SOCCORRERE UN’ANZIANA CHE VI SI ERA TUFFATA CON PROPOSITI SUICIDI, RIUSCENDO, NONOSTANTE LA FORTE CORRENTE, A RAGGIUNGERLA E TRARLA IN SALVO. CHIARO ESEMPIO DI ELETTE VIRTÙ CIVICHE E NON COMUNE SENSO DEL DOVERE”

Ardesio (BG), 21 marzo 2021.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 19 luglio 2021 dal Comandante Interregionale Carabinieri “Pastrengo” al Car. Giuseppe GIRASOLE, addetto alla Stazione Carabinieri di Clusone, con la seguente motivazione:

“ADDETTO A STAZIONE CAPOLUOGO, EVIDENZIANDO SPICCATA INIZIATIVA E SENSO DEL DOVERE, COADIUVAVA ALTRO MILITARE NEL SOCCORSO DI UNA DONNA CHE, A SCOPO SUICIDA, SI ERA IMMERSA NELLA ACQUE DEL FIUME SERIO. LA TEMPESTIVITÀ DELL’AZIONE CONSENTIVA DI IMPEDIRNE L’ANNEGAMENTO E DI AFFIDARE LA MALCAPITATA ALLE CURE DEI SANITARI”

Ardesio (BG), 21 marzo 2021

ENCOMIO SEMPLICE concesso l’11 dicembre 2020 dal Comandante Interregionale Carabinieri “Pastrengo” all’Appuntato – ora Appuntato Scelto – Francesco VITIELLO, effettivo alla Stazione Carabinieri di Lovere, con la seguente motivazione:

“ADDETTO A STAZIONE DISTACCATA, EVIDENZIANDO PROFESSIONALITÀ, SPIRITO DI SACRIFICIO E INTUITO INVESTIGATIVO, FORNIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO A DUE DISTINTE ATTIVITÀ INVESTIGATIVE CHE CONSENTIVANO DI DISARTICOLARE ALTRETTANTI SODALIZI CRIMINALI DEDITI ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. LE OPERAZIONI CONSENTIVANO DI TRARRE IN ARRESTO, IN FLAGRANZA O IN ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTI RESTRITTIVI, COMPLESSIVI 51 MALVIVENTI, ALCUNI DEI QUALI POI CONDANNATI A PENE ESEMPLARI, NONCHÉ DI SEQUESTRARE UN INGENTE QUANTITATIVO DI DROGA E DENARO CONTANTE DI ILLECITA PROVENINZA”

Province di Bergamo e Brescia, novembre 2017 – febbraio 2020.

ENCOMIO SEMPLICE concesso l’11 dicembre 2020 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Carabiniere – ora Carabiniere Scelto – Mirco POLITO, effettivi alla Stazione Carabinieri di Sovere, con la seguente motivazione:

“ADDETTO A STAZIONE DISTACCATA, EVIDENZIANDO PROFESSIONALITÀ, SPIRITO DI SACRIFICIO E INTUITO INVESTIGATIVO, FORNIVA DETERMINANTE CONTRIBUTO AD UN’ATTIVITÀ INVESTIGATIVA CHE CONSENTIVA DI DISARTICOLARE UN SODALIZIO CRIMINALE DEDITO ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. L’OPERAZIONE CONSENTIVA DI TRARRE IN ARRESTO, IN FLAGRANZA O IN ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTI RESTRITTIVI, COMPLESSIVI 16 MALVIVENTI NONCHÉ DI SEQUESTRARE UN SIGNIFICATIVO QUANTITATIVO DI DROGA E DENARO CONTANTE DI ILLECITA PROVENINZA”.

Province di Bergamo e Brescia, giugno – ottobre 2019.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 16 marzo 2021 dal Comandante Interregionale Carabinieri “Pastrengo” al Maresciallo Maggiore – ora Luogotenente – Giovanni Battista SCIUSCO, al Maresciallo Maggiore – ora Luogotenente – Angelo MALORGIO, al Carabiniere Scelto – ora Vice Brigadiere – Gianfranco RUSSO, effettivi al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bergamo, con la seguente motivazione:

“ADDETTI A NUCLEO INVESTIGATIVO DI COMANDO PROVINCIALE, EVIDENZIANDO ELEVATA PROFESSIONALITÀ, NON COMUNE SENSO DEL DOVERE E SPICCATO ACUME INVESTIGATIVO, OFFRIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO A COMPLESSA ATTIVITÀ D’INDAGINE CHE CONSENTIVA DI DISARTICOLARE UN’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE COLLEGATA A CLAN CAMORRISTICO, DEDITA ALLE TRUFFE IN DANNO DI ANZIANI, PERPETRATE ANCHE SIMULANDO L’APPARTENENZA ALL’ARMA DEI CARABINIERI. L’OPERAZIONE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO DI COMPLESSIVI 48 MALVIVENTI, LA SOTTOPOSIZIONE ALL’OBBLIGO DI DIMORA DI 13 SODALI E IL DEFERIMENTO IN STATO DI LIBERTÀ DI ULTERIORI 29 CORREI, RESPONSABILI DI OLTRE 200 EPISODI DELITTUOSI”.

Territorio nazionale, agosto 2015 – novembre 2019.

ENCOMIO SEMPLICE concesso l’8 giugno 2020 dal Comandante Interregionale Carabinieri “Pastrengo” al Maresciallo Maggiore – ora Luogotenente – Luca MENCHINELLI, effettivo alla Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Bergamo, al Maresciallo Capo Carlo Giuseppe AIROLDI, effettivo al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bergamo, all’Appuntato Scelto – ora Vice Brigadiere – Arcangelo DEMASI, effettivo alla Stazione Carabinieri di Casazza, all’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Giuseppe BELOTTI, effettivo alla Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Bergamo, con la seguente motivazione:

“ADDETTI A NUCLEO INVESTIGATIVO DI COMANDO PROVINCIALE E SEZIONE OPERATIVA DI NOR DI COMPAGNIA CAPOLUOGO, EVIDENZIANDO ELEVATA PROFESSIONALITÀ, NON COMUNE SENSO DEL DOVERE E PARTICOLARE DETERMINAZIONE, OFFRIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO AD ARTICOLATA ATTIVITÀ D’INDAGINE CONCLUSA CON L’ARRESTO, IN ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA, DI 19 MALVIVENTI CONTIGUI A COSCHE DI ‘NDRANGHETA E RESPONSABILI, TRA L’ALTRO, DI ESTORSIONE, RICICLAGGIO ED INCENDIO DOLOSO PERPETRATO MEDIANTE IL METODO MAFIOSO”.

Provincia di Bergamo e territorio nazionale, dicembre 2015 – marzo 2019.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 15 marzo 2022 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Vice Brigadiere Edoardo CASACCIA e Carabiniere Alessio GALLUZZO, effettivi alla Stazione Carabinieri di Urgnano, con la seguente motivazione:

“ADDETTI A STAZIONE DISTACCATA, DANDO PROVA DI SENSO DEL DOVERE, INIZIATIVA E DETERMINAZIONE, PRESTAVANO I PRIMI SOCCORSI AD UN GIOVANE GRAVEMENTE USTIONATO IN SEGUITO ALL’INCENDIO DELLA PROPRIA AUTOVETTURA, SCONGIURANDO COSÌ PIÙ GRAVI CONSEGUENZE”.

Cologno al Serio (BG), 2 giugno 2021.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 31 dicembre 2019 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Maresciallo Capo Francesco CIACO, Comandante della Stazione Carabinieri di Gandino, con la seguente motivazione:

“COMANDANTE DI STAZIONE DISTACCATA, EVIDENZIANDO ELAVATA PROFESSIONALITÀ E NON COMUNE SENSO DEL DOVERE, SVILUPPAVA, PERSONALMENTE, UN’ATTIVITÀ INVESTIGATIVA CHE CONSENTIVA DI TRARRE IN ARRESTO, IN ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTO CAUTELARE IN CARCERE, DUE DONNE RESPONSABILI DI REITERATI MALTRATTAMENTI IN DANNO DI ANZIANI, CUI SOTTRAEVANO INGENTE DENARO DOPO AVERNE CARPITO LA FIDUCIA”.

Gandino (BG), dicembre 2018 – maggio 2019.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 26 aprile 2021 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Luogotenente Carica Speciale Annibale PISANÒ, al Maresciallo Maggiore ora Luogotenente Carica Speciale in congedo Marco MENEGHINI, al Maresciallo Capo Vincenzo COLANTONIO, al Vice Brigadiere ora Brigadiere Pietro PASTORE, effettivi al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bergamo, con le seguenti motivazioni:

“ADDETTI A NUCLEO INVESTIGATIVO DI COMANDO PROVINCIALE, DANDO PROVA DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ E PERSEVERANTE IMPEGNO, FORNIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO AD ARTICOLATA ATTIVITÀ INVESTIGATIVA NEI CONFRONTI DI UN GRUPPO CRIMINALE DEDITO, TRA L’ALTRO, AL TRAFFICO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. L’OPERAZIONE CONSENTIVA DI ASSICURARE ALLA GIUSTIZIA, IN STATO DI ARRESTO E IN ESECUZIONE DI PROVVEDIMENTI RESTRITTIVI, COMPLESSIVAMENTE 30 MALVIVENTI, DI DEFERIRE IN STATO DI LIBERTÀ ULTERIORI 24 FIANCHEGGIATORI NONCHÉ DI SEQUESTRARE UN INGENTE QUANTITATIVO DI DROGA E DENARO CONTANTE”.

Provincia di Bergamo e territorio estero, gennaio 2017 – dicembre 2019.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 10 dicembre 2020 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Tenente – ora Capitano - Giuseppe ROMANO, Comandante del NOR della Compagnia Carabinieri di Treviglio, al Luogotenente Carica Speciale Sebastiano DI CAMPLI, Comandante della Sezione Operativa del NOR della Compagnia Carabinieri di Treviglio, al Maresciallo Maggiore - ora Luogotenente – Riccardo VINCOLO, effettivo alla Sezione Operativa del NOR della Compagnia Carabinieri di Treviglio, con la seguente motivazione:

“COMANDANTE ED ADDETTI A NOR DI COMPAGNIA DISTACCATA, DANDO PROVA DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ, CORAGGIOSA DETERMINAZIONE, PERSEVERANTE IMPEGNO ED ACUME INVESTIGATIVO, CONDUCEVANO, DUE DISTINTE ATTIVITÀ INVESTIGATIVE CHE CONSENTIVANO DI TRARRE IN ARRESTO DUE SODALI, AUTORI, A VARIO TITOLO, DI NOVE RAPINE AI DANNI DI FARMACIE/ESERCIZI COMMERCIALI NONCHÉ IL RESPONSABILE DI UN OMICIDIO”

Province di Bergamo e Pontoglio (BS), dicembre 2019 – febbraio 2020

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 24 maggio 2022 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Vice Brigadiere David ROSSI, all’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Alessandro RUSSO, all’Appuntato Scelto Claudio MURA, al Carabiniere Scelto Giuseppe Antonino SALVO, effettivi alla Sezione Radiomobile del NOR della Compagnia Carabinieri di Treviglio, con la seguente motivazione:

“ADDETTI A SEZIONE RADIOMOBILE DI NOR DI COMPAGNIA DISTACCATA, DANDO PROVA DI SENSO DEL DOVERE, INIZIATIVA E DETERMINAZIONE, INTERVENIVANO IN SOCCORSO DI UN UOMO CHE, IN SEGNO DI PROTESTA, DOPO ESSERSI BARRICATO ALL’INTERNO DELLA PROPRIA AUTOVETTURA E COSPARSO DI LIQUIDO INFIAMMABILE, SI ERA DATO FUOCO, RIUSCENDO AD ESTRARLO DALL’ABITACOLO E AD ESTINGUERE LE FIAMME, SCONGIURANDO COSÌ PIÙ GRAVI CONSEGUENZE”

Romano di Lombardia (BG), 21 febbraio 2022.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 26 maggio 2022 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Luogotenente Giovanni Luigi MARCHETTI, Comandante della Stazione CC di Villa d’Almè in Sorisole, al Maresciallo Santino GARRO, effettivo alla Stazione CC di Villa d’Almè in Sorisole, al Vice Brigadiere Luca MEINERO, già addetto alla predetta Stazione e ora effettivo al Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bergamo, con la seguente motivazione:

“COMANDANTE ED ADDETTI DI STAZIONE DISTACCATA, EVIDENZIANDO PROFESSIONALITÀ E PERSEVERANTE IMPEGNO, FORNIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO AD ARTICOLATA ATTIVITÀ DI INDAGINE NEI CONFRONTI DI UN’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE DEDITA, TRA L’ALTRO, ALLE TRUFFE. L’OPERAZIONE, CHE SI CONCLUDEVA CON L’ARRESTO, SU PROVVEDIMENTO DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA, DI 9 SODALI, CONTRIBUIVA AD ACCRESCERE L’IMMAGINE ED IL PRESTIGIO DELL’ISTITUZIONE”.

Provincia di Bergamo, dicembre 2019 – dicembre 2021.

ENCOMIO SEMPLICE concesso il 12 marzo 2021 dal Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” al Maresciallo Maggiore Diego NOSSA, all’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Daniele VITTORINI, effettivi alla Sezione Operativa del NOR della Compagnia Carabinieri di Treviglio, con la seguente motivazione:

“ADDETTI A SEZIONE OPERATIVA DI COMPAGNIA DISTACCATA, EVIDENZIANDO ELEVATE DOTI PROFESSIONALI, SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO E PERSEVERANTE DEDIZIONE, FORNIVANO DETERMINANTE CONTRIBUTO AD ATTIVITÀ INVESTIGATIVA CHE CONSENTIVA DI ASSICURARE ALLA GIUSTIZIA I RESPONSABILI DI UN EFFERATO OMICIDIO”.

Provincia di Bergamo, settembre 2017 – giugno 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA