«Dopo l’incendio finestre chiuse a scopo precauzionale». Ats scrive a sei Comuni della Bergamasca

La comunicazione A causa dell’incendio la lettera di Ats Bergamo ai sindaci di Bergamo, Lallio, Treviolo, Curno, Mozzo e Stezzano.

«Dopo l’incendio finestre chiuse a scopo precauzionale». Ats scrive a sei Comuni della Bergamasca

Una comunicazione urgente dopo l’incendio scoppiato nel pomeriggio di martedì 29 marzo a Curnasco di Treviolo. La lettera arriva da Ats Bergamo ed è indirizzata ai sindaci dei Comuni di Bergamo, Lallio, Treviolo, Curno, Mozzo e Stezzano.

«Si comunica che a seguito di un incendio presso una azienda di Treviolo - si legge nella comunicazione firmata da Michele Sofia, direttore sanitario del reparto di Igiene e Prevenzione sanitaria -, si richiede di comunicare ai propri concittadini a scopo precauzionale di isolare gli ambienti abitativi tenendo chiuse le finestre e gli impianti di areazione fino a nuove disposizioni».

I tecnici di Arpa Lombardia, l’agenzia regionale per la qualità dell’aria, sono arrivati intorno alle 19, quando l’incendio era già stato spento. Non si è ritenuto quindi necessario fare campionamenti di misurazione della qualità dell’aria. I tecnici hanno comunque controllato che le acque di spegnimento fossero state «convogliate correttamente».

Leggi anche

© RIPRODUZIONE RISERVATA