Green Pass e mascherine, vertice in Prefettura: stretta sui controlli

A partire dal 6 dicembre attività intensificata: verifiche alle fermate dei mezzi e nelle principali stazioni e nelle zone più affollate.

Green Pass e mascherine, vertice in Prefettura: stretta sui controlli

Stretta sui controlli a partire dal 6 dicembre su Green pass e mascherine nei luoghi più affollati. Si è svolta nella mattinata di oggi, martedì 30 novembre, la riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica presieduta dal prefetto Enrico Ricci , alla quale hanno preso parte il presidente della Provincia, Pasquale Gandolfi, il vicesindaco di Bergamo, Sergio Gandi, il questore Maurizio Auriemma, il comandante provinciale dei Carabinieri e il rappresentante del Comando provinciale della Guardia di Finanza. Oltre a loro, erano presenti anche funzionari di Regione Lombardia, i sindaci dei Comuni con popolazione superiore a 15mila abitanti, i rappresentanti di organi sanitari regionali e territoriali e delle associazioni di categoria.

L’incontro ha avuto come tema centrale i controlli sul possesso del Green pass, in vista in particolare dei nuovi obblighi che scatteranno il prossimo 6 dicembre e proseguiranno fino al 15 gennaio . Nel corso della riunione, sono stati individuati i settori in cui si concentrerà l’attività di controllo delle forze dell’ordine, in modo da garantire il rispetto delle nuove misure anti-Covid e lo svolgimento in sicurezza delle attività economiche e sociali.

Particolare attenzione sarà dedicata al Trasporto pubblico locale, con controlli della Polizia e degli addetti nei pressi delle principali fermate dei mezzi pubblici dove, nelle fasce orarie di maggior afflusso, verranno costantemente effettuati controlli a campione. Lo stesso avverrà nelle principali stazioni ferroviarie. I controlli si terranno anche nelle aree in cui si registra una maggiore presenza di attività commerciali, con consistente afflusso di pubblico oltre che durante le manifestazioni in luoghi pubblici.

Nel capoluogo e a Treviglio, l’attività sarà attuata nell’ambito dei piani di controllo coordinato del territorio, mentre nei luoghi pubblici con maggior affluenza di persone si verificherà anche il rispetto delle ordinanze sull’uso delle mascherine, che a Bergamo è stato reso obbligatorio anche in centro città sin dallo scorso 27 novembre.

Proseguiranno infine i controlli dell’Agenzia di Tutela della Salute e dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro sul rispetto delle misure di sicurezza Covid nei luoghi di lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA