Grillini e Pd insieme, sì al Conte bis Giovedì mattina al Colle per l’incarico

Grillini e Pd insieme, sì al Conte bis
Giovedì mattina al Colle per l’incarico

Parte il tentativo per il Conte-bis. Mattarella ha convocato il premier uscente per giovedì 29 agosto alle 9.30 al Quirinale.

Gli affiderà l’incarico di formare un governo in base all’intesa politica certificata nelle consultazioni da Cinque Stelle e Dem. I nodi ora riguardano, più che il programma, i ruoli e il consenso interno, a cominciare dall’incarico di Di Maio e dal voto sulla piattaforma Rousseau. «C’è accordo politico con il Pd su Conte per provare a formare un governo di lungo termine. Il suo ruolo ci fa sentire garantiti per le politiche che vogliamo fare».

«Sia una nuova sfida sociale e civile, non una staffetta. Serve il coraggio di tentare per chiudere la stagione dell’odio, del rancore e della paura», dice Zingaretti.

Mentre il capo M5s rivendica di aver già rinunciato al ruolo di premier indicando Conte un anno fa e declinando oggi un nuova offerta della Lega, Calenda ha annunciato le dimissioni dal Pd contro l’intesa. Salvini, come Berlusconi, ha chiesto elezioni subito: «Il disegno del nuovo governo non parte dall’Italia».


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 29 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA