Malpensata, rondò pronto E il traffico migliora in centro

Malpensata, rondò pronto
E il traffico migliora in centro

Aspettando il completamento dell’ex Gasometro e lo spostamento del mercato nella nuova area in zona via Spino, ci sono buone nuove per la viabilità cittadina. La rotonda della Malpensata è di fatto terminata: la segnaletica orizzontale è ancora quella di cantiere, ma quella verticale è già stata posata.

Ma soprattutto il traffico appare decisamente più fluido rispetto al vecchio assetto regolamentato con i semafori. Poi ci sono momenti della giornata in cui inevitabilmente si formano dei rallentamenti, ma l’assetto complessivo della viabilità in una delle zone più delicate della città ne ha complessivamente beneficiato. I lavori sono stati appaltati da Atb Mobilità (che ha curato anche l’iter per la trasformazione in area di sosta con 298 stalli a pagamento dell’ex Gasometro) all’impresa Sangalli. La consegna delle aree è stata fatta il 9 gennaio con un cronoprogramma di 45 giorni di lavori, fondamentalmente quasi rispettato: qualche giorno di ritardo c’è stato per un problema di sottoservizi. La rotonda ha un diametro di 50 metri ed è stata realizzata all’incrocio tra le vie don Bosco, Gavazzeni e Carnovali. Per mettere la parola fine al cantiere del nuovo rondò serve ancora il tappetino d’usura, ovvero 3-4 centimetri di asfalto che verranno realizzati ad inizio aprile, comunque prima di Pasqua assicurano dall’impresa. Tra trasformazione dei 9.000 metri quadri dell’ex Gasometro, area tra le vie don Bosco e Gavazzeni, e rotatoria, stiamo parlando di un intervento da 2 milioni a base d’asta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA