Rapina alla banca di via Partigiani - Video Preso  pregiudicato: era in semilibertà
La Banca di credito cooperativo dell’Oglio e Serio di via Partigiani

Rapina alla banca di via Partigiani - Video
Preso pregiudicato: era in semilibertà

Un 51enne di Seriate, con precedenti, è stato arrestato nella mattinata di martedì 12 novembre, per la rapina alla sede della Banca di credito cooperativo dell’Oglio e del Serio.

La Polizia di Stato ha arrestato l’autore della rapina alla filiale della Banca di Credito cooperativo dell’Oglio e Serio di via dei Partigiani a Bergamo dello scorso 16 ottobre. La Squadra Mobile ha tratto in arresto D. D. M., 51 anni, di Seriate, pluri-pregiudicato, attualmente in regime di semilibertà.

Il malvivente si era introdotto nella mattinata di mercoledì 16 ottobre intorno alle 8.50 nell’istituto bancario in pieno centro città, a pochi passi dalla Procura della Repubblica e, dopo aver scavalcato il bancone (come si vede nel video), aveva minacciato il cassiere e si era impossessato di una refurtiva complessiva di 13.970 euro in banconote di vario taglio. L’uomo si è dato poi alla fuga.

Gli investigatori della sezione Antirapina della Squadra mobile hanno raccolto le testimonianze e visionato le telecamere interne ed esterne della banca e si sono subito concentrati sul pregiudicato, che aveva già alle spalle precedenti per rapina e che godeva del regime di semilibertà, ossia usciva la mattina dalla casa circondariale di via Gleno per poi farvi ritorno la sera. La sua vettura, una Fiat Punto, intestata alla moglie, è stata vista più volte circolare in zona Prefettura.

Nei confronti del 51enne bergamasco è scattata così un’ordinanza di custodia cautelare in carcere da parte dell’Autorità giudiziaria a cui gli uomini della Squadra Mobile hanno dato esecuzione nella mattinata di martedì 12 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA