Scoperto mentre ruba bici elettrica, aggredisce il proprietario: arrestato
Gli arnesi sequestrati

Scoperto mentre ruba bici elettrica, aggredisce il proprietario: arrestato

L’intervento della Volante venerdì fuori dall’ospedale Humanitas Gavazzeni. In manette per rapina impropria un 42enne.

Nella giornata di venerdì 24 settembre gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Bergamo sono intervenuti nel parcheggio antistante la reception dell’Humanitas Gavazzeni per una violetta lite tra due uomini. Gli operatori, sul posto insieme alle guardie giurate della Sorveglianza Italiana, dopo aver fermato i contendenti hanno accertato che uno dei due uomini, cittadino italiano del 1979, aveva tentato pochi minuti prima il furto della bicicletta elettrica di proprietà di un cittadino straniero che stava ritirando un referto ospedaliero. Secondo la ricostruzione, la vittima, accortasi del tentato furto, si è era messa davanti al fuggitivo che stava cercando di allontanarsi in sella alla bici: è quindi scoppiata una lite, nel corso della quale, l’autore del furto ha colpito più volte la vittima che ha riportato alcune abrasioni al collo. La polizia ha perquisito lo zaino del cittadino italiano, trovando numerosi arnesi utilizzato per tranciare catene e lucchetti, che sono stati posti sotto sequestro. Arrestato per rapina impropria, l’uomo è stato giudicato in direttissima con la convalida dell’arresto e rinvio dell’udienza. Come misura cautelare è stato applicato l’obbligo di firma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA