Venerdì 21 Febbraio 2014

«Muoio», il twitter dell’infermiera

Ucraina devastata dalla guerra

Il tweet dell'infermiera ucraina

L’Europa intera guarda con preoccupazione a quella che è diventata nelle ultime ore una guerra civile: in Ucraina da settimane sono in corso scontri e massacri tra i manifestanti filoeuropei e forze governative.

Dopo una breve tregua sono riprese le rivolte con un crescendo di violenza che ha fatto già 100 morti in pochi giorni secondo i manifestanti. E nell’era dei social network anche la morte è raccontata via Twitter. Ha fatto il giro del mondo la storia dell’infermiera ucraina che ha annunciato la sua morte su Twitter dopo un colpo di proiettile.

Olesya Zhukovskaya, appena 21 anni, ha affidato ad un tweet i suoi ultimi istanti di vita: «Muoio» è il messaggio che ha scritto sul suo account dopo essere stata colpita da un proiettile al collo. Nel momento più drammatico della sua vita ha voluto mostrare al mondo una foto che la ritrae mentre tiene una mano sulla ferita e con l’altra regge il telefonino per scattare. Il tutto mentre la sua giacca bianca si ricopre di sangue.

Per fortuna un’operazione d’urgenza le ha salvato la vita, ma il tweet di questa infermiera ucraina spiega in maniera crusa, essenziale, la devastazione in Ucraiana e il dolore di un popolo massacrato.

© riproduzione riservata