Martedì 18 Settembre 2012

Torna «In Tempore Organi»
Sei serate ad Almenno

Dal 22 settembre al 27 ottobre torna ad Almenno San Salvatore la rassegna di musica antica «In Tempore Organi – Voci et Organo insieme», iniziativa organizzata dal Comitato per l'Organo Antegnati di San Nicola in collaborazione con l'Associazione Nova et Vetera – Orchestra da Camera di Lecco. Quest'anno, per la sedicesima edizione, verranno proposti sei serate musicali, ad ingresso libero, il sabato alle 21.

Gli appuntamenti saranno ospitati nelle chiese di San Nicola, un tempo conosciuta con il nome di Santa Maria della Consolazione, dove ha sede il protagonista principale della rassegna, l'Organo Antegnati (1588), di San Giorgio, le cui origini sono anteriori all'anno 1000, e presso la chiesa parrocchiale di San Salvatore dove è collocato un Organo Serassi, recentemente sottoposto a un intervento di straordinaria manutenzione.

Durante la serata di sabato 13 ottobre, nella chiesa di San Nicola, sarà presentato il volume di Paolo Manzoni «Agostiniani ad Almenno. La chiesa e il convento di Santa Maria della Consolazione. La chiesa e il convento di Santa Caterina di Tremozia», uno studio che indaga il movimento agostiniano ad Almenno nelle sue due manifestazioni più importanti.

La rassegna «In Tempore Organi – Voci et Organo insieme» si propone di valorizzare e diffondere la conoscenza dell'Organo Antegnati del 1588, uno dei pochissimi esempi di organo rinascimentale di scuola italiana sopravvissuto nella sua struttura originaria, unico esemplare rimasto nella bergamasca, recuperato all'uso nel 1996 da un accurato restauro filologico.
Anche quest'anno, come è ormai consuetudine, la manifestazione sarà, infatti, una vera e propria «bottega» di ricerca e realizzazione di un repertorio musicale antico dove la musica e gli strumenti, in primis l'Organi Antegnati, sono i veri protagonisti.

«In Tempore Organi» vuole essere, inoltre, un'occasione per di diffondere la conoscenza del patrimonio musicale, storico, architettonico e artistico italiano. Da qui la scelta di ospitare i concerti in diverse chiese di Almenno San Salvatore, edifici di sicuro pregio dal punto di vista storico e architettonico e l'introduzione, in alcune serate, di conferenze e letture attinenti ai contenuti musicali proposti o collegate al periodo storico delle composizioni musicali in programma.

Il primo appuntamento (tutti i concerti hanno inizio alle 21 e sono ad ingresso gratuito) è sabato 22 settembre, alla chiesa di San Nicola, dove è custodito il prezioso Organo Antegnati del 1588. Protagonista è il Quartetto A Voce Sola con il mezzosoprano Marta Fumagalli, Giorgio Tosi al violino, Maria Antonietta Puggioni al violoncello e Mario Valsecchi all'organo in una serata dedicata alle cantate sacre Harmonischer Gottesdienst di Georg Philipp Telemann (1681–1767), compositore e organista tedesco. Il secondo appuntamento si terrà sabato 29 settembre alla chiesa di San Giorgio con Luigi Panzeri al clavicembalo. La serata è dedicata alla memoria di Padre Venturino Alce, frate domenicano nato a Bergamo nel 1919 e morto a Milano nel 2010. Verranno eseguiti brani di Girolamo Frescobaldi, Bernardo Storace, Bernardo Pasquini e di anonimi del XVII secolo. Titolo del concerto è Vaghezze e leggiadrie all'usanza italiana. Nel pomeriggio di sabato 29, alle ore 17, all'Antenna Europea del Romanico si terrà la conferenza «Padre Venturino Alce: la vita e la passione per l'arte» con interventi di Maria Cristina Rodeschini Galati, Cesare Rota Nodari e Adriana Gotti Spangaro.

Sabato 6 ottobre alla chiesa di San Salvatore il Concerto per Mezzosoprano e Organo vedrà impegnati Marta Fumagalli, mezzosoprano, e Mario Valsecchi all'organo Serassi Sgritta (1790-1861) su brani di Carl Philipp Emanuel Bach (1714-1788) e Josef Gabriel Rheinberger (1839-1901). Per gli ultimi tre concerti si torna alla chiesa di San Nicola e alle sonorità dell'organo Antegnati. Sabato 13 ottobre a farlo suonare sarà il maestro Luigi Panzeri nella serata dedicata alla presentazione del libro di Paolo Manzoni “Gli agostiniani ad Almenno. La chiesa e il convento di Santa Maria della Consolazione. La chiesa e il convento di Santa Caterina di Tremozia”. Sabato 20 ottobre l'organo Antegnati, suonato sempre da Luigi Panzeri, accompagnerà il soprano Tomoko Nakahara nel concerto Leminensis Devotio nell'esecuzione di brani di Giovanni Gabrieli, Claudio Monteverdi, Alessandro Grandi, Giovanni Legrenzi e Giovanni Battista Fasolo.

La rassegna di musica d'organo «In Tempore Organi – Voce et Organo insieme» si chiude sabato 27 ottobre con il concerto In honorem Beatae Virginis Mariae. Il coro da camera Cappella Mauriziana diretta da Mario Valsecchi con Luigi Panzeri all'Organo Antegnati proporrà brani di Girolamo Diruta, Hans Leo Hassler, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Francesco Soriano, Marco Antonio Cavazzoni, Gregor Aichinger, Gasparo Pietragrua, Juan Frances De Iribarren, Giuseppe Allevi e Antoio Lotti. In serata alla musica si alterneranno le letture di Gianluca Baio, «Cor unum et anima una», frammenti di esperienza agostiniana nella storia di Almenno tratti dal volume di Paolo Manzoni «Agostiniani ad Almenno».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata