Giornata del cuore: colloqui gratuiti all’ospedale di Treviglio

Il 29 settembre con Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza l’(H)-Open Day dedicato all’aneurisma dell’aorta addominale.

Giornata del cuore: colloqui gratuiti all’ospedale di Treviglio

Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata mondiale del cuore, promuove il 29 settembre il primo (H)-Open Day dedicato all’aneurisma aortico addominale. Gli ospedali aderenti al network Bollini Rosa, tra cui il nostro presidio ospedaliero di Treviglio – Caravaggio, offriranno gratuitamente alla popolazione servizi clinico-diagnostici e momenti informativ i.

I Dirigenti medici della Asst, in particolare quelli afferenti all’Uoc Chirurgia Generale 1°, risponderanno ai quesiti dei cittadini attraverso consulenze telefoniche dalle 09 alle 13 di mercoledì 29 Settembre. Chi fosse interessato può prenotare il colloquio telefonico lunedì 27 e martedì 28 settembre dalle 14 alle 16 chiamando lo 0363/424325.

La consulenza telefonica sarà effettuata dai Chirurghi vascolari in servizio presso l’Asst: Fabio Longhi e Riccardo Ranica spiegano così l’importanza della prevenzione: «L’aneurisma aortico addominale colpisce 84.000 italiani, soprattutto uomini, oltre i 65 anni, ipertesi e fumatori. Ogni anno, nel nostro Paese, vengono diagnosticati circa 27.000 nuovi casi. La prevenzione e diagnosi precoce sono le strategie più efficaci per contrastarlo e questo open week ci permetterà, tramite un colloquio mirato, di individuare eventuali soggetti a rischio che indirizzeremo al proprio medico di Medicina generale per la richiesta di un approfondimento diagnostico (ecografia addominale e/o ecocolordopler), e di un’eventuale successiva visita di chirurgia vascolare ambulatoriale».

L’aneurisma aortico addominale consiste in una dilatazione localizzata e permanente di un’arteria, l’aorta addominale appunto, caratterizzata da un aumento di diametro di almeno il 50%. Familiarità, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia e fumo costituiscono i principali fattori di rischio, oltre a genere ed età . È tipicamente asintomatica e i sintomi compaiono nel momento in cui l’aneurisma si complica; la complicanza di gran lunga più frequente e più grave è la rottura dell’aorta, evento che causa 6.000 morti ogni anno in Italia.

I servizi offerti dagli ospedali saranno consultabili a partire dal 20 settembre sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner «Consulta i servizi offerti» posto in Home Page.

© RIPRODUZIONE RISERVATA