«Qui Liverpool: alla scuola d’inglese ero uno stagista, adesso il manager»
Simone Amaglio, 28 anni, di Rovetta

«Qui Liverpool: alla scuola d’inglese
ero uno stagista, adesso il manager»

«In Inghilterra si premia il merito» racconta Simone Amaglio, il 28enne di Rovetta, da 5 anni in Gran Bretagna. Sta per ultimare un master finanziato dal governo. Un desiderio costante di viaggiare e di esplorare. Spinto da questo, Simone Amaglio ha intrapreso la prima esperienza all’estero, nel 2013,con un Erasmus in Spagna, e da lì non si è più fermato. Dal 2016 si è infatti stabilito a Liverpool, dove lavora come manager presso una scuola di inglese della città.

«Affascinato dall’esperienza Erasmus di mia sorella quando ero ragazzino – commenta il giovane, che ha ottenuto la laurea triennale in Scienze linguistiche –, ho sempre immaginato me stesso in un altro Paese e la nostra valle mi è sempre stata un po’ stretta. Inoltre sono sempre stato incuriosito dal “diverso” a livello linguistico e culturale. Dopo l’esperienza Erasmus in Spagna, al secondo anno di triennale, ho fatto tutto il terzo anno in Gran Bretagna, lavorando come stagista in una scuola di inglese e in un hotel per pagarmi le spese. Finita la triennale, mi sono trasferito in Spagna a lavorare in un bar nella città dove avevo trascorso il mio Erasmus. Sono poi tornato a vivere in Gran Bretagna, dal settembre 2016, quando ho deciso di iscrivermi a un master alla “Liverpool John Moores University”».

Con i genitori nel giorno della laurea

Con i genitori nel giorno della laurea

© RIPRODUZIONE RISERVATA