Bariste di giorno, pusher di notte Arrestate due ragazze di 21 anni

Bariste di giorno, pusher di notte
Arrestate due ragazze di 21 anni

Una di Costa Volpino, l’altra di Sovere, «arrotondavano» con l’attività di spaccio. Gli ordini su Whatsapp, le cessioni delle dosi nell’appartamento preso in affitto a Darfo.

Avevano trasformato il loro appartamento in un supermercato della droga e avevano potenziato i loro servizi offrendo una sorta di «spesa on line». Due ventunenni, di Costa Volpino e di Sovere, ma da alcuni mesi domiciliate a Darfo Boario Terme, sono state arrestate perché spacciavano sostanze stupefacenti ricevendo via whatsapp gli ordini dei loro clienti che passavano poi dalla loro abitazione a ritirare le dosi già pronte per essere consumate. Il bazar dello spaccio era aperto giorno e notte. Proprio l’andirivieni di gente a tutte le ore ha insospettito i vicini che hanno segnalato il fatto ai carabinieri: da qui è partita l’indagine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA